Cerca

Focus

Lodigiani - Ottavia: la qualità biancorossa contro l'equilibrio azzurro

Domenica le formazioni di Isabella e Corino si troveranno una di fronte all'altra per i quarti di finale play off

13 Maggio 2022

Isabella della Lodigiani (Foto ©Cervera) e Corino dell'Ottavia (Foto ©Photosportroma)

Isabella della Lodigiani (Foto ©Cervera) e Corino dell'Ottavia (Foto ©Photosportroma)

Quarti di finale play off, la vincitrice del "girone di ferro", il C, e la grande sorpresa del Girone A: domenica alla Borghesiana sarà Lodigiani contro Ottavia. Per i biancorossi rappresenterà l'esordio in questi play off, avendo da prima in classifica saltato il primo turno. La formazione di Via della Capanna Murata si presenta alle fasi finali dopo una lunga cavalcata partita con ben 18 vittorie consecutive, che aveva subito un piccolo rallentamento ad inizio marzo con tre sconfitte in fila, prima di ripartire nel migliore dei modi permettendo alla Lodigiani d chiudere davanti alla Vigor Perconti per la miglior differenza reti. Tra le caratteristiche principali della formazione di Isabella c'è la voglia di dominare il gioco con qualità e la profondità della rosa, che offre al tecnico un ventaglio di soluzioni incredibile in ogni zona del campo. Tanti i punti di forza dei biancorossi. A partire dai due terzini, tra i migliori della categoria soprattutto in fase di spinta, capitan Rufo a destra e Collacchi a sinistra. La qualità e tecnica di Aquino e Romagnoli, la fisicità e l'abilità nel gioco aereo del centrale di difesa Mizzoni, decisivo in entrambe le fasi, la vena realizzativa di bomber Silvestri. Dall'altra parte un'Ottavia che non ha alcuna intenzione di svegliarsi dal proprio sogno, durato per tutta la regular season e proseguito anche nel primo turno di play off vinto in casa contro il Grifone. Gli azzurri non hanno mostrato alcuna titubanza nell'impatto con le fasi finali, anzi hanno offerto una prestazione di sostanza e qualità, staccando il pass per i quarti di finale ai calci di rigore, trascinati dalle grandi giocate di Felici e dalle parate di Bastioni nella serie di tiri dagli undici metri. La formazione di Corino è una squadra solida ed equilibrata, che fa dell'ordine tattico una delle sue caratteristiche principali, che ha in capitan D'Angelo il proprio leader emotivo ed in Claudi quello tecnico. Un quarto di finale tutto da vivere insomma, tra due squadre interessanti e due tecnici davvero preparati, solo una però potrà continuare il proprio cammino verso il titolo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE