Cerca

Focus

Una domenica che vale una stagione: tutto pronto per i play out del girone B

Domenica quattro squadre e due sfide per conquistarsi il mantenimento della categoria: Città di Ciampino - Falaschelavinio e Campus Eur - Virtus San Michele e Donato

20 Maggio 2022

Falaschelavinio e Virtus San Michele e Donato, entrambe saranno impegnate nei play out (Foto ©Cassoni)

Falaschelavinio e Virtus San Michele e Donato, entrambe saranno impegnate nei play out (Foto ©Cassoni)

Città di Ciampino - Falaschelavinio

Questa domenica sarà una giornata cruciale per le quattro squadre che hanno concluso il Girone B tra il decimo e il penultimo posto, che scenderanno in campo per il mantenimento della categoria. Play out che sono stati posticipati rispetto a quelli degli altri raggruppamenti in virtù della ripetizione della gara tra Falaschelavinio e Campus Eur valevole per l'ultima giornata di regular season. Andiamo ad analizzare nel dettaglio le due sfide.

Il Città di Ciampino, che ha chiuso decimo in classifica, ospiterà il Falaschelavinio penultimo. Per gli aeroportuali è stata una stagione complicata, caratterizzata anche dal cambio di guida tecnica. L'annata è cominciata infatti con Fabio Marziali in panchina poi, dopo le dimissioni rassegnate dall'allenatore ad inizio marzo, alla guida dei 2005 si è insidiato Giuseppe Porcella, già alla guida dell'Under 14 e direttore tecnico dei rossoblù. Bisogna sottolineare che la rosa aeroportuale è in gran parte nuova, con diversi ragazzi l'anno scorso al Superga che in estate hanno deciso di lasciare i colori rossoblù per accasarsi in altri lidi. Questo si è notato soprattutto nella parte iniziale di stagione, con il gruppo che ha comprensibilmente avuto bisogno di un po' di tempo per amalgamarsi e conoscersi al meglio. Con il passare del tempo infatti, il rendimento del City è cresciuto e i risultati sono migliorati, questo però non è bastato per raggiungere la salvezza diretta. A disposizione di Porcella non mancano poi individualità molto interessanti. Su tutti Matija Pancucci, centrocampista dalla grande qualità e con il vizio del gol, e Vadim Maccarini, tuttocampista capace di occupare più ruoli soprattutto sull'esterno e sempre con ottimi risultati. Dalla loro gli aeroportuali avranno il vantaggio del fattore campo, in virtù del miglior piazzamento in classifica, che proveranno a sfruttare nel migliore dei modi. Non è dello stesso avviso il Falaschelavinio, voglioso di espugnare il Superga per conquistarsi la salvezza. I rossoverdi proveranno a sfruttare l'onda dell'entusiasmo data dal successo sul Campus Eur. La compagine di Cristofori aveva chiuso la regular season all'ultimo posto in coabitazione con l'Anzio ma, dopo l'accettazione del suo ricorso relativo all'ultima gara di campionato persa proprio contro i bianconeri, ha ottenuto la ripetizione della stessa e vincendola di misura si è guadagnata questo play out, evitando lo spareggio su campo neutro contro i neroniani condannati invece alla retrocessione diretta. L'eroe della scorsa domenica è stato Daniele Mattioli che ha regalato ai suoi questa ulteriore speranza di salvezza. Una sfida che si preannuncia dunque infuocata e dalla posta in palio molto alta: ci si gioca il mantenimento della categoria.

(Foto ©Photosportroma e ©Cassoni)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE