Cerca

Focus

Una sfida all'insegna della qualità: Lodigiani e Trastevere per un posto in finale

Semifinale prestigiosa e che promette spettacolo quella in programma domenica tra le formazioni di Isabella e Stirpe

20 Maggio 2022

Domenica semifinale play off tra Lodigiani (Foto ©GazReg) e Trastevere (Foto ©Torrisi)

Domenica semifinale play off tra Lodigiani (Foto ©GazReg) e Trastevere (Foto ©Torrisi)

Domenica su campo neutro due società storiche del nostro calcio regionale si ritroveranno una di fronte all'altra con la voglia di continuare l'inseguimento al primo titolo regionale Under 17 da mettere nella propria bacheca. Si tratta di Lodigiani e Trastevere, giunte fin qui con percorsi diversi tra loro ma altrettanto straordinari. I biancorossi sono partiti fortissimo, collezionando il numero record di 18 vittorie consecutive, prima di incappare in una brusca frenata con tre sconfitte consecutive a marzo. Frenata che ha permesso alla Vigor Perconti di avvicinarsi e di portarsi addirittura a pari punti in virtù dello scontro diretto vinto alla penultima giornata, con la Lodigiani che poi ha comunque conservato la testa della classifica del Girone C per la miglior differenza reti al termine dell'ultimo turno. La formazione di Albino Isabella fa del possesso palla e dalla costruzione da dietro le sue caratteristiche principali, ama prendere in mano il pallino del gioco così come i suoi prossimi avversari, per questo si preannuncia una gara in cui le due squadre non avranno timore ad affrontarsi a viso aperto, avendo entrambe un'identità ben chiara. La compagine di Via della Capanna Murata dovrà fare a meno di un ispirato Pablo Aquino squalificato, in gran forma negli ultimi mesi e protagonista anche nel quarto di finale in casa contro l'Ottavia. Potrà però contare sulle consuete e continue sovrapposizioni dei propri terzini: capitan Lorenzo Rufo a destra ed Emanuele Collacchi a sinistra, oltre che alla tanta qualità a disposizione tra centrocampo e attacco. Gli amaranto invece non avevano cominciato la stagione nel migliore dei modi dal punto di vista dei risultati, il gioco non è mai mancato ma nei primi mesi non arrivavano i punti sperati e che forse avrebbero meritato. La squadra però non si è mai disunita, credendo sempre nelle idee del proprio tecnico Armando Stirpe e rendendosi poi protagonista di una cavalcata che l'ha portata a chiudere il Girone B al secondo posto, dietro solo alla Polisportiva Carso, ma con il miglior attacco e la miglior difesa del raggruppamento. La formazione di Stirpe pratica un calcio propositivo e di qualità, cercando sempre di prendere in mano le redini del match, in questo le avversarie di questa semifinale si assomigliano molto. Un'altra similitudine tra le due è data dall'ampio ventaglio di soluzioni a disposizione dei due tecnici e dalla capacità nel mandare in gol tanti elementi. La differenza è data dal fatto che il Trastevere ha però un suo cannoniere principe, che ha staccato i suoi compagni in quanto a reti realizzate: si tratta dell'estroso Giulio Scuderi, che ha chiuso la regular season a quota 23 centri, per poi realizzare il rigore decisivo nel primo turno dei play off contro la Romulea e timbrare il cartellino nei quarti di finale sul campo della Polisportiva Carso. Insomma un incrocio prestigioso e che promette spettacolo, con vista sulla finale che è lì ad un passo: chi la raggiungerà?

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE