Cerca

Regionali

Libertas Centocelle, Domizi: "Vogliamo la salvezza e daremo tutto per conquistarla"

Il tecnico gialloblù parla del percorso stagionale del suo gruppo e del mantenimento della categoria da conquistare in quest'ultima giornata

24 Maggio 2022

Paolo Domizi, tecnico della LIbertas Centocelle (Foto ©Scuola dei Leoni)

Paolo Domizi, tecnico della LIbertas Centocelle (Foto ©Scuola dei Leoni)

La Libertas Centocelle sta attraversando una settimana importante, che la porterà verso l'ultima giornata di campionato con una salvezza di conquistare. Ai gialloblù manca solo l'ultimo passo che può arrivare raccogliendo almeno un punto nell'ultima giornata sul campo della Pro Calcio Cecchina oppure con una mancata vittoria dell'Almas in casa contro l'Unipomezia. Queste le parole in avvicinamento all'impegno del tecnico Paolo Domizi: "Si è trattata di un'annata difficile sotto tutti i punti di vista, basti pensare che domenica avevo ben otto 2006 con me per completare la rosa. Anche a loro manca una sola giornata al termine del campionato, sono però secondi in classifica e non possono né ambire al primo posto e né essere scavalcati dalla terza. Per questo li avrò a disposizione anche questa domenica e devo sottolineare che il loro apporto è stato fondamentale per sopperire alla rosa corta. Ad inizio stagione c'eravamo a livello numerico, poi tra Covid e ragazzi che hanno scelto di prendere altre strade, ci siamo trovati in difficoltà. Nonostante questo abbiamo sempre lottato con il massimo impegno e lo faremo anche in quest'ultimo turno". L'unico pensiero è alla partita di questo fine settimana, con la voglia di mettere in cascina quel punto che sarebbe decisivo: "La cosa che ci preme è riuscire a conquistare questa salvezza. Daremo il massimo per portare a casa il punto che ci serve ed ottenere così l'importante mantenimento della categoria". In un annata difficile, la vicinanza ed il supporto continuo della società è stato fondamentale per Domizi e i suoi ragazzi: "La società è sempre stata presente. Il direttore Piombarolo ha sempre fatto sentire il suo sostegno e lo stesso presidente Peroni, soprattutto nell'ultimo periodo, è stato vicino ai ragazzi per fargli capire quanto sia importante per il club ottenere il mantenimento della categoria. Anche per me a livello personale è stato un anno molto formativo, sotto tutti i punti di vista. Nonostante le difficoltà, non abbiamo mai mollato e una dimostrazione di questo è la vittoria contro l'Unipomezia seconda in classifica, un successo inaspettato che ci ha dato la possibilità di essere oggi padroni del nostro destino".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE