Cerca

Fase Nazionale

Lodigiani forza sette! Travolta tra le mura amiche l'Orvietana all'esordio

La compagine di Isabella domina in casa e conquista il bottino pieno alla sua prima uscita, ora basterà un pareggio a Fano per il passaggio del turno

08 Giugno 2022

2a GIORNATA - 08 giugno 2022

Lodigiani 7 - 1 Orvietana
Lodigiani, esordio vincente in questa Fase Nazionale (Foto ©Photosportroma)

Lodigiani, esordio vincente in questa Fase Nazionale (Foto ©Photosportroma)

LODIGIANI Perna 6 (18’st Lindquist 6), Collacchi 6 (1’st Zedda 6), S. Fiore 7.5 (3’st Russo 6), Crescenzi 7.5 (25’st Rocchetti 6), Mauro 7, Mizzoni 6.5, Randazzo 8 (15’st Serantoni 6), Conti 7, Miliucci 8 (15’st Romagnoli 6), Aquino 7 (1’st Tranquilli 6.5), Rufo 7 PANCHINA A. Fiore, Rocci ALLENATORE Isabella

ORVIETANA Rossi 6.5, Politella 5 (17’st D’Urso 6), Radicchio 5 (25’st Di Leo 6), Albani 6.5 (30’st Zappone 6), Scopigno 5, Bellicioni 5, Caravaggi 7, Piscini 5 (6’st Lardani 6), Cerquitelli 5.5 (15’st Simoncini 6), Moracci 5.5 (6’st Di Marzio 6), Giannotti 5 (6’st Pelliccia 6) PANCHINA Formiconi, Primi ALLENATORE Valterio

MARCATORI S. Fiore 2’pt (L), Miliucci 31’pt e 34’pt (L), Randazzo 35’pt e 9’st rig. (L), Conti 40’pt (L), Politella 42’pt aut. (L), Caravaggi 24’st (O)

ARBITRO Silvestri di Roma 1, 6 ASSISTENTI Palmigiano e Nardini di Ostia Lido

NOTE Angoli 8-4 Fuorigioco 3-0 Rec. 0’pt-0’st

Esordio da sogno per la Lodigiani in questa Fase Nazionale, con i biancorossi che tra le mura amiche travolgono per 7-1 l’Orvietana. Gli umbri salutano dunque le proprie speranze di qualificazione, mentre alla formazione di Isabella basterà un pareggio domenica sul campo dell’Alma Juventus Fano per festeggiare il passaggio del turno. I padroni di casa provano a premere fin da subito: consueto giro palla che libera Randazzo alla conclusione mancina dal vertice sinistro dell’area, ottima risposta di un attento Rossi. È il preludio al vantaggio che arriva poco più tardi: botta dalla lunga distanza di Simone Fiore che va a togliere le ragnatele dall’incrocio dei pali alla destra di un incolpevole Rossi per la rete che vale l’1-0, traiettoria davvero imprendibile. La Lodigiani continua a spingere e si fa vedere di nuovo in avanti al 6’, con Miliucci che va via di forza ma spara alto sopra la traversa. Gli ospiti si fanno vedere per la prima volta in avanti al 12’, con una buona iniziativa di Caravaggi che va via in velocità sulla sinistra a Mizzoni e mette dentro un pallone interessante, la difesa locale libera bene in corner. Sull’altro fronte, ci vuole invece un miracoloso Albani per evitare il raddoppio Lodigiani, con il capitano umbro che si immola e ribatte una conclusione praticamente a botta sicura di Conti. Passa un solo giro di lancette e i ragazzi di Isabella sfiorano ancora il raddoppio: gran destro a giro dal limite di capitan Rufo, Rossi si traveste però da Superman e respinge volando alla sua sinistra, parata pazzesca dell’estremo difensore ospite. La Lodigiani preme forte sull’acceleratore, producendo la terza ghiotta chance in pochi minuti, con Miliucci che di testa su cross dalla sinistra centra in pieno la traversa. Dopo il cooling break, mister Isabella inverte gli esterni d’attacco e Randazzo, ora a destra, si accentra sul suo piede forte e mette un pallone d’oro al centro per Miliucci che di testa conclude tra le braccia del portiere umbro. Il numero 9 si rifà alla grande al 31’: cross dalla destra, Aquino tutto solo sul secondo palo colpisce di testa ma trova la gran risposta di Rossi che però non può nulla sul tap-in del centravanti da due passi. Galvanizzato dal gol, Miliucci dopo soli tre giri di lancette trova anche la doppietta, con un chirurgico colpo di testa sotto l’incrocio dei pali. Si unisce poi alla festa Randazzo, anche lui di testa pur non essendo proprio la specialità della casa, con il numero 7 bravo a spingere in rete un cross perfetto dalla sinistra. Prima del duplice fischio, a firmare il pokerissimo ci pensa Conti con un piattone di prima intenzione su assist al bacio di Aquino, poi una sfortunata autorete di Bellicioni chiude i conti della prima frazione sul 6-0. Nella ripresa, gli umbri vanno a caccia del gol della bandiera, con un sinistro di Caravaggi che sibila di poco a lato. Sull’altro fronte, il neo-entrato Tranquilli si guadagna un calcio di rigore: dal dischetto va Randazzo che trasforma con freddezza e fa 7-0, mettendo a referto il suo secondo centro personale di giornata. Al 24’ arriva il meritato gol della bandiera per l’Orvietana con Caravaggi, migliore dei suoi, che risolve un batti e ribatti in area di rigore insaccando sotto la traversa da distanza ravvicinata. Nel prosieguo del match è pura accademia da parte della Lodigiani che gestisce con personalità il possesso palla e controlla il risultato fino al triplice fischio.

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE