Cerca

Dopo Gara

Lodigiani, Isabella: "Dobbiamo pretendere tanto da noi stessi e non accontentarci"

Il commento a caldo del tecnico biancorosso dopo la roboante vittoria all'esordio nella Fase Nazionale in casa contro l'Orvietana

09 Giugno 2022

Albino Isabella, tecnico della Lodigiani (Foto ©Torrisi)

Albino Isabella, tecnico della Lodigiani (Foto ©Torrisi)

Grande esordio nella Fase Nazionale per la Lodigiani campione della nostra regione che ieri ha travolto per 7-1 tra le mura amiche l'Orvietana. Una vittoria roboante, arrivata soprattutto grazie ad un primo tempo ad altissimi livelli, che permetterà ai biancorossi di staccare il pass per il prossimo turno anche con un pari sul campo dell'Alma Juventus Fano. Questa l'analisi post-gara del tecnico Albino Isabella: "Nei primi 25' abbiamo avuto un quantitativo impressionante di occasioni da gol non sfruttate e su questo dobbiamo migliorare tanto. Ogni volta che superavamo la metà campo, arrivavamo in porta e non possiamo regalare tutte queste opportunità per delle imprecisioni molto semplici per il tasso tecnico di questa squadra. Poi ci siamo sciolti e siamo riusciti a trovare la via del gol con facilità". Nonostante il risultando rotondo, l'allenatore biancorosso non è rimasto contento dei secondi 45' dei suoi e, soprattutto, della rete incassata: "Purtroppo me l'aspettavo un secondo tempo così però, se finisci il primo tempo 6-0, il secondo non può essere 1-1, ci sono state troppe palle perse. Capisco che l'abbiamo messa subita in discesa però, come ho detto all'intervallo ai ragazzi, noi dobbiamo pretendere tanto da noi stessi e non dobbiamo accontentarci della differenza reti e del fatto che possiamo andare a pareggiare a Fano. Dobbiamo puntare ad essere perfetti perché, nel corso di queste competizioni, se sei più vicino alla perfezione hai ovviamente maggiori probabilità di vincere. In questo caso non lo siamo stati, sono contento per la vittoria ma potevamo fare molto meglio". Domenica si tornerà già in campo, con la Lodigiani che andrà a far visita nelle Marche all'Alma Juventus Fano: "Tra la formazione che ho schierato in finale contro la Vigor Perconti e quella di questa partita c'erano ben sei cambi, quindi con la qualità che ha questa squadra giocare ogni tre giorni non deve essere un problema o un alibi. Riusciamo a cambiare formazioni, moduli ed interpreti con efficacia, per questo non ci preoccupa l'impegno ravvicinato. La novità sarà più che altro quella di giocare dopo il viaggio. Partiremo infatti la mattina, quindi faremo quattro ore di pullman e i ragazzi dovranno concentrarsi durante il viaggio, non ci dobbiamo però nascondere dietro a questa cosa, lo sappiamo e affronteremo questa situazione. Noi cercheremo di fare la nostra partita, il palcoscenico è importante e proveremo come sempre ad imporre il nostro gioco".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE