Cerca

Fase Nazionale

Lodigiani, la finale scudetto è tua! Travolto il Vasto tra le mura amiche

La formazione di Isabella dilaga in casa contro gli abruzzesi e stacca così il pass per l'ultimo atto di lunedì a Matelica che assegnerà lo scudetto

22 Giugno 2022

3a GIORNATA - 22 giugno 2022

Lodigiani 6 - 1 Virtus Vasto
La Lodigiani dilaga in casa sulla Virtus Vasto e vola alla finale scudetto (Foto ©Cappuccitti)

La Lodigiani dilaga in casa sulla Virtus Vasto e vola alla finale scudetto (Foto ©Cappuccitti)

LODIGIANI Perna 7, Collacchi 6.5 (10’st Rufo 6), S. Fiore 7.5, Mauro 6 (3’st Mizzoni 6), Rocci 6, Rocchetti 6 (21’st Zedda 6), Conti 8 (10’st Serantoni 6), Crescenzi 6.5, Cagnoli 6.5 (21’st Miliucci 7), Aquino 7 (30’st Romagnoli 7), Tranquilli 7 (23’st Randazzo 6) PANCHINA Lindquist, A. Fiore ALLENATORE Isabella

VIRTUS VASTO D’Ermilio 7, Palmisciano 5.5, Caterino 6 (43’st D’Aloisio sv), Di Genni 5.5, Preta 6, Ricciardi 5.5, Berardi 6 (13’st Esposito 6), Giangiulio 5.5 (13’st La Morgia 6), Mateescu 7, Majo 5.5 (30’st Di Ninni 6), Capitanio 6 (39’st Persoglio sv) PANCHINA Liberatore, Fazzano, Ventrella, Aprea ALLENATORE Anzivino

MARCATORI Fiore 3’pt (L), Mateescu 8’pt (V), Conti 32’pt e 2’st (L), Tranquilli 41’pt (L), Miliucci 38’st (L), Romagnoli 40’st (L)

ARBITRO Giordani di Aprilia 6 ASSISTENTI Camilli e Raggi di Roma 1

NOTE Ammoniti Zedda, Palmisciano Angoli 5-7 Fuorigioco 0-0 Rec. 2’pt-4’st

La Lodigiani travolge 6-1 tra le mura amiche la Virtus Vasto, bissa il successo di domenica in Sicilia e vola così alla finale scudetto in programma lunedì prossimo a Matelica, in cui si giocherà il tricolore con una tra Virtus Ciserano Bergamo e Tau Altopascio. Pronti-via e i padroni di casa si portano già in vantaggio: Aquino da calcio d’angolo serve Simone Fiore al limite dell’area, il numero 3 controlla e con un preciso mancino rasoterra batte D’Ermilio per la rete che vale l’1-0. Gli ospiti non si abbattono, anzi reagiscono nel migliore dei modi ed agguantano subito il pari: Mateescu riceve sul vertice sinistro dell’area, si gira bene e con un preciso diagonale pesca l’angolino lontano pareggiando i conti. Galvanizzati dal gol, gli abruzzesi sfiorano addirittura l’immediato sorpasso, con un colpo di testa di Ricciardi che termina la sua corsa tra le braccia di un attento Perna. Perna che, poco più tardi, deve superarsi per respingere un’insidiosa conclusione di Capitanio dal vertice destro dell’area. Le due occasioni prodotte dalla Virtus Vasto danno una scossa alla Lodigiani che, sull’altro fronte, va vicinissima al nuovo vantaggio: corner pennellato da Aquino per il colpo di testa di Conti che trova la miracolosa risposta di D’Ermilio. I padroni di casa premono ancora il piede sull’acceleratore e si rendono di nuovo pericolosi, con un cross basso di Collacchi dalla destra su cui Cagnoli in scivolata a centro area non arriva per un soffio. È un forcing quello della Lodigiani che con veemenza ceca di rimettere la testa avanti: altra scorribanda di Collacchi che va via in velocità sulla destra e mette un cross interessante al centro, D’Ermilio ci mette la manona in uscita e toglie il pallone dalla disponibilità di Tranquilli pronto a battere a rete. Il nuovo vantaggio è nell’area e si concretizza al 32’: al secondo tentativo, Conti di testa questa volta insacca su corner battuto alla perfezione sempre da Aquino, secondo centro consecutivo per il numero 7 già a segno domenica in terra sicula. Poco prima del duplice fischio, i ragazzi di Isabella calano anche il tris: bel sinistro dal limite di Simone Fiore, Tranquilli devia fortuitamente con il fianco ed il pallone termina in rete sorprendendo D’Ermilio, anche per il numero 11 è il secondo gol in una settimana. Nella ripresa, la Lodigiani rientra alla grande dagli spogliatoi e serve subito il poker: Conti, in area di rigore, salta il portiere in uscita e deposita in rete per la personale doppietta. I padroni di casa non abbassano i giri del motore e vanno vicini alla manita con una doppia chance per Cagnoli, un superlativo D’Ermilio si supera in entrambe le occasioni. Dall’altra parte, Perna non vuole essere da meno e vola per respingere un tiro insidioso di Ricciardi. Per la Lodigiani invece cerca fortuna anche il neo-entrato Serantoni, la sua conclusione sibila di poco a lato. Nel prosieguo del match poi, i padroni di casa sono bravi a gestire con maturità il possesso palla e, nel finale, a calare la manita con un chirurgico destro a giro di Miliucci ed a trovare il sesto gol con una splendida azione personale di Romagnoli. Al triplice fischio può esplodere dunque tutta la gioia dei biancorossi che staccano il pass per la finale con il percorso perfetto di quattro vittorie in altrettante gare disputate.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE