Cerca

Champions Elite

Urbetevere, Valmontone superato in scioltezza e semifinale conquistata

I gialloblù di Mussoni vincono per 6-0, domani si giocheranno l'accesso in finale contro la Nuova Tor Tre Teste

03 Settembre 2022

Urbetevere, Valmontone superato in scioltezza e semifinale conquistata

Gabriele Coccia, autore di una doppietta contro il Valmontone

MEMORIAL PIO LENA
VALMONTONE 1921 - URBETEVERE 0-6

VALMONTONE 1921 A. Lulli (13'st Cusumano), Petrichella, Lanzadoro, Frate, Ciafrei, Salvatori (1'st Peruani), Centofanti (17'st Rapatonno), De Angelis 6 (25'st Massari), Corazza (13'st Chilu), Abbafati, Mattogno PANCHINA Cusumano, Bertolai, Cerci, Peruani, De Angelis, V. Lulli, Massari, Chilu ALLENATORE Carosi

URBETEVERE Mastrangelo, Murdolo, Anselmi (20'st Bello), Ghittoni, Di Francesco (14'st Luongo), Autiero (14'st Mariani), C. Carone, Mardone, Coccia (20'st La Sorsa), Grisley, L. Carone (20'st Orlandi) PANCHINA Luongo, Bello, Ferretti, Mariani, La Sorsa, Concetti, Orlandi ALLENATORE Mussoni

MARCATORI Murdolo 28'pt, Coccia 35'pt rig. e 5'st, La Sorsa 24'st, Concetti 30' e 32'st

ARBITRO Garelli di Ciampino

NOTE Ammoniti Angoli 0-4 Fuorigioco 1-0

l'Urbetevere raggiunge la Nuova Tor Tre Teste in semifinale travolgendo il Valmontone per 6-0. I gialloblù riescono da subito ad essere molto presenti nella metà campo avversaria, ma i ragazzi di Carosi, soprattutto in apertura di gara cercano di non subire il loro gioco difendendosi con ordine e provando spesso ad appoggiarsi su Corazza ed Abbafati per salire. La formazione di Mussoni si rende pericolosa subito con il destro di Lorenzo Carone, bloccato da Lulli che dovrà ripetersi anche sul tentativo di Coccia poco più tardi. L'estremo difensore però dovrà cedere alla mezz'ora, quando Murdolo sfruttando un lancio verticale riesce a superare Frate ed insaccare per l'1-0. Il Valmontone cerca di rendersi pericoloso con il pallonetto di Centofanti, salvato sulla linea da Anselmi, e con la palla gol per Petrichella che però trova il grande intervento di Mastrangelo, quindi poco più tardi l'Urbe ne approfitta per raddoppiare, con Coccia che trasforma il rigore guadagnato da Grisley. Il primo tempo si chiude quindi con un'altra grande parata di Lulli, che vola verso l'incrocio per respingere la punizione di Di Francesco. L'Urbe mantiene un buon ritmo anche nella ripresa, ed il gol del 3-0 arriva proprio all'inizio del secondo periodo. In area di rigore è ancora Coccia a dire l'ultima, con una bellissima rovesciata ed il pallone che schiaffeggia la traversa prima di entrare in rete. Il numero 9 è ispirato, e mette La Sorsa davanti al portiere con un tocco poco più tardi, il neoentrato però non riesce a pungere, ma è solo questione di minuti prima che trovi il gol del poker. Poco più tardi infatti è lui che con un tocco sotto supera Cusumano trovando il 4-0, mentre alla mezz'ora ad arrotondare è Concetti, anche lui subentrato, che trova una doppietta nel giro di due minuti: prima ribadisce in rete sulla respinta di Cusumano, poi servito sul secondo palo e lasciato libero dalla difesa avversaria, insacca indisturbato il 6-0. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni