Cerca

L'INTERVISTA

Real Monterotondo Scalo, Rosini: "Vogliamo lottare per qualcosa di importante"

Le parole del tecnico dei classe 2006 eretini, sull'avvio di stagione dei suoi ragazzi 

14 Settembre 2022

Paolo Rosini

Paolo Rosini, tecnico Under 17 Real Monterotondo Scalo

All’inizio della stagione ancora manca un po' di tempo, utile alle squadre per cercare di raggiungere la massima condizione fisica necessaria per affrontarla al meglio; tra queste, non manca sicuramente il Real Monterotondo Scalo, che negli Under 17 affronterà i Regionali. A più di un mese dall’inizio e dopo una settimana di lavoro, abbiamo fatto una chiacchierata con il Mister, Paolo Rosini, per capire che tipo di stagione si prospetterà. Sulla condizione fisica: “Siamo appena alla prima settimana di lavoro e ci sono molti ragazzi nuovi; siamo ancora in fase di studio e crescita”. Un parere, poi, sul Girone, che ancora deve essere sorteggiato: “Solitamente siamo inseriti nel Girone B, che è molto difficile in quanto ci sono squadre forti che danno molta continuità ai vivai”. Nonostante tutto, però, il gruppo allenato dal Mister è molto ambizioso: “I ragazzi hanno voglia di fare bene ed alzare l’asticella; anche la società è molto ambiziosa e vogliosa di fare bene. Per me, infine, allenare un gruppo nuovo dopo l’esperienza nei nazionali, è un ulteriore stimolo”. Essendo ancora il gruppo in una fase di studio, con la stagione che partirà ufficialmente tra più di un mese, non è facile parlare già di obiettivi, che appaiono però molto chiari: “Lo scorso anno l’Under 17 centrò la salvezza; quest’anno mi auguro possa fare un campionato sereno accompagnato dalla crescita dei ragazzi, che saranno prossimamente chiamati ad un doppio salto di categoria”. Parlando successivamente di modulo, Mister Rosini ha già un’idea: “Per le caratteristiche dei giocatori che ho a disposizione, il 4-3-3 può essere un giusto compromesso, anche se al momento è solo un abbozzo e niente di più; disponiamo però di centravanti che fanno gol e centrocampisti di gamba e qualità che possono permettermi di esprimere un calcio offensivo improntato alla ricerca del gol. Non siamo abituati ad un tipo di attendista”. Infine, abbiamo chiesto al Mister gli obiettivi personali per questa lunga ed intensa stagione: “L’ambizione di ogni tecnico è quella di arrivare tra le prime quattro; personalmente, quindi, mi auguro di lottare fino alla fine per qualcosa di importante”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni