Cerca

L'INTERVISTA

Csv Breda, Mancini: "Orgogliosi di essere in Elite, daremo il massimo"

Le parole del tecnico dei classe 2006 amaranto in vista dell'esordio nel girone C

21 Settembre 2022

Franco Mancini

Franco Mancini tecnico dell'U17 del CSV Breda

Un mondo nuovo, da affrontare con orgoglio e con la consapevolezza che la strada intrapresa è certamente quella giusta. E' il Csv Breda di Franco Mancini, sbarcato nel campionato Under 17 Elite e inserito nel girone C. La compagine classe 2006 è pronta a dire la sua in un raggruppamento esaltante ma complicato, con un obiettivo fisso in testa e con la sfontatezza di chi vivrà questa stagione appena iniziata, come un'avventura: "Per noi è tutto totalmente nuovo - spiega l'allenatore Franco Mancini - siamo stati ripescati in estate, dopo una cavalcata straordinaria compiuta dal gruppo che era di Luca Lentini, che ha meritato sul campo, quanto poi arrivato in seguito, ossia la promozione nel massimo campionato regionale Under 17. Il gruppo quello dei classe 2006 che ho iniziato ad allenare è totalmente composto da elementi provenienti dalla nostra scuola calcio, cresciuti con noi in un ambiente quasi familiare, se così si può dire. Per la realtà del Csv Breda sarà esaltante affrontare tante realtà blasonate della regione, ma allo stesso modo come ho detto ai miei ragazzi in fase di preparazione, dovremo avere rispetto ma paura di nessuno. Affrontando tutte le partite che avremo davanti con la determinazione di chi vorrà dire la sua". Csv Breda inserito nel girone C, con realtà del calibro di Trastevere, Atletico 2000, Tor di Quinto, Giardinetti e Nuova Tor Tre Teste. Raggruppamento che si preannuncia altamente competitivo, sia per l'accesso ai play off, che anche e soprattutto dal punto di vista del Csv Breda per mantenere la categoria: "Avremo di fronte squadre importanti e colossi di questa regione, ma aldilà di chi sarà l'avversario dovremo uscire dal campo sapendo di aver dato tutto. La nostra realtà è certamente diversa, ma il calcio è lo stesso per tutti, percui consapevoli di quello che è l'obiettivo, ossia la salvezza, scenderemo in campo dando il cento per cento con chiunque. Poi è naturale che ci saranno compagini alla nostra portata e altre meno". Calendario infine che nelle prime battute darà la Spes Montesacro tra le mura amiche, per poi viaggiare verso il Castelli e quindi affrontare in successione Cassino e Villalba: "L'inizio sulla carta è promettente, ma per noi essendo comunque tutto nuovo è un discorso relativo, perchè dovremo cercare di fare punti con chiunque. Il gruppo è stato rafforzato con quegli elementi alla nostra portata e con qualche classe 2007 che riteniamo di valore. Non possiamo permetterci di fare valutazioni a priori su chi andremo ad incontrare. Per noi è un orgoglio essere arrivati sin qui, dovremo quindi prenderci ogni punto che potremo conquistare".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni