Cerca

FOCUS

Atalanta: con Moukam out, Finardi si riprende la scena

L'assenza per squalifica del compagno spiana la strada al talento di Zingonia che, dopo un brutto infortunio, dovrà tornare ad essere il metronomo della Dea

20 Giugno 2018

Sebastiano Finardi, ©DeCesaris

Sebastiano Finardi, ©DeCesaris

Sebastiano Finardi, ©DeCesaris

Non solo Piccoli, in finale l'Atalanta si prepara ad accogliere un altro pilastro ansioso di riprendersi le luci del palcoscenico. Parliamo di Sebastiano Finardi, capitano storico della Dea, che dopo una stagione a dir poco travagliata è pronto ad allacciarsi gli scarpini e tornare nella cabina di regia del centrocampo di Bosi. La squalifica rimediata da Moukam nella semifinale con la Juventus spiana infatti la strada al regista nerazzurro. Lui che negli anni è sempre stato il faro del gioco della squadra, questa stagione è stato costretto ai box. Il talentino di Zingonia è infatti reduce da un'operazione al ginocchio dopo che, nell'estate scorsa, ha subito una lesione al legamento crociato del ginocchio sinistro e del menisco durante la finale della Verona Soccer Cup contro il Real Madrid. Dopo l'operazione un percorso riabilitativo che lo ha tenuto lontano dai campi per 8 mesi sino al rientro poco prima di Natale. Bosi ne ha dosato l'impiego con Moukam che ne ha raccolto l'eredità, sino ad oggi appunto quando Finardi tornerà a dettare gioco e ritmi in un'Atalanta da favola proprio come fece nella finale di due anni fa sempre contro i giallorossi. Il tecnico gli consegnerà come di consueto le chiavi della mediana con Gyaabua a sollevarlo da eccessivi compiti di sacrificio. Il sipario sulla finale è pronto ad alzarsi e Sebastiano Finardi è pronto a prendersi la scena.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE