Cerca

focus

Tueto Fotso: riecco i gol per una Roma da capogiro

L'attaccante classe 2003, partito nuovamente da sotto età, si sta caricando i giallorossi sulle spalle. Ha una voglia matta di riscattare una stagione passata troppo in ombra

25 Settembre 2018

Tueto Fotso, avvio di stagione super (©Torrisi)

Tueto Fotso, avvio di stagione super (©Torrisi)

Se il buongiorno si vede dal mattino, allora per la Roma Under 17 si prospetta un’altra grande stagione. La partenza dei giallorossi in questo nuovo campionato è di quelle da incorniciare: tre partite e altrettante vittorie, ma quello che ha sorpreso fino ad ora della corazzata del nuovo tecnico Piccareta, è la facilità di arrivare al gol. Ben sedici quelli realizzati in queste prime giornate, una media di cinque abbondanti ogni weekend. Numeri da capogiro. Già dieci in più dei secondi miglior attacchi di Napoli, Pescara e Benevento.


Il riscatto di Tueto Fotso

Tueto Fotso, avvio di stagione super (©Torrisi)

Terza stagione appena iniziata in giallorosso, dopo l’arrivo dall’Atalanta nel 2016. Un percorso, quello del camerunese, che l’ha visto partire sempre da sotto età sin dai primi passi mossi a Trigoria. Lui che è un classe 2003, ha giocato in pianta stabile con i 2002, salvo nella seconda metà della passata stagione, quando da febbraio è stato fatto scendere in Under 15 con cui ha disputato 10 gare e realizzato 4 gol. Insieme ai 2002, invece, nella prima parte di campionato Tueto Fotso ne aveva messi a segno 3, due in meno rispetto a quelli che già segnato nella nuova annata. Tripletta all’esordio al Benevento, doppietta al Foggia domenica scorsa: l’attaccante ha subito colto al balzo la nuova opportunità concessagli, ancora una volta da sotto età, ed ora Fabrizio Piccareta non può far altro che goderselo e puntare forte su di lui. Il leone camerunese è tornato a ruggire.


Adesso il Napoli…

Piccareta, a Napoli servirà questa Roma (©Torrisi)

Dopo Frosinone, Benevento e Foggia ora la Roma si prepara alla trasferta sul campo dei partenopei. Big match da urlo, senza se e senza ma. Si rinnova quindi il duello tra due squadre che sembrano già aver messo in chiaro una cosa: la lotta per il primo posto è di nuovo una questione a due. L’anno scorso, con il Napoli primo, furono addirittura 14 i punti che separarono la Roma seconda dal Palermo terzo; dopo tre giornate di questa nuova stagione sono già 5 le lunghezze che separano la coppia di testa dalle prime inseguitrici. Gli azzurri sono l’unica squadra che finora non ha incassato gol, i giallorossi invece come detto sono di gran lunga il miglior attacco. Una vittoria a testa l’anno scorso: i capitolini sbancarono la Campania, al ritorno invece successe il contrario. Non ci resta che aspettare domenica per vedere cosa succederà stavolta: l’uragano Roma, con tutta la sua “prepotenza”, proverà ad abbattersi anche sul Napoli. E con un Tueto Fotso così, Piccareta può puntare davvero al colpaccio...

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE