Cerca

speciale Derby

Lazio, le tue certezze: aspettando Milani, Oliva è pronto a prendersi la scena

Match cruciale quello del Green Club in cui D'Urso sa che se vuole trionfare nel girone, dovrà uscire con tre punti dalla stracittadina

08 Marzo 2022

Marco Oliva

Marco Oliva (Foto ©Cervera)

Dopo aver ribaltato la sfida in casa del Cosenza, la Lazio si è ributtata subito a capofitto sul campo, per preparare al meglio la sfida del weekend contro la Roma. Un derby cruciale, forse tra i più decisivi degli ultimi anni, che potrebbe regalare il sorpasso ai biancocelesti, oppure l’allungo, forse definitivo vista anche la gara in meno disputata, da parte dei rivali giallorossi. Massimiliano D’urso sa benissimo che vincere darebbe ancor maggior morale a delle aquile completamente maturate e cresciute negli ultimi mesi. Difatti i capitolini dopo la stracittadina d’andata hanno cominciato ad essere un’armata infermabile, battendo Napoli,Lecce e Benevento con prestazioni convincenti e soprattutto dominanti, in cui il valore dei biancocelesti alla lunga ha fatto la differenza. Al Green Club però scenderanno in campo anche dei giallorossi affamati, reduci da mesi straordinari, in cui Ciaralli ha reso questi lupi dei veri e propri predatori, mettendo gli occhi anche sul sogno tricolore. Proprio per questo la Lazio dovrà affidarsi ai suoi uomini migliori, quelli che hanno sempre fatto la differenza lungo tutto il corso del campionato. Aspettando nuove, e speriamo positive, notizie sulla condizione fisica di Alessandro Milani, che ha saltato le ultime due a causa di un problema al ginocchio, chi sicuramente sarà chiamato a trascinare la squadra è Marco Oliva. Il centrocampista fino ad adesso è stato perfetto, reti, assist, giocate decisive, realizzando persino il desiderio di vestire la maglia della nazionale. Un obiettivo raggiunto a forza di lavorare, crescere e migliorare continuamente, diventando uno dei migliori interpeti del ruolo in tutto il paese. Quest’anno i sigilli di Oliva sono stati ben cinque, ma la parte più importante rimane senza dubbio la sua capacità di saper far girare la squadra, gestendo le manovre offensive. Leader tecnico, poco altro da aggiungere, che in un contesto come quello del derby potrebbe risultare decisivo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE