Cerca

Speciale derby

Lazio, riflettori puntati sull'Osservato Speciale Diego Brasili

Stagione fino ad ora da centravanti vero quella del bomber biancoceleste, che vuole continuare la tendenza anche nella stracittadina

11 Marzo 2022

Diego Brasili

Diego Brasili (Foto © Torrisi)

La vigilia del match più sentito, del più storico, sicuramente di quello con una valenza maggiore in quest’annata, dove ci si gioca molto dei propri obiettivi. Domani al Green Club andrà in scena il derby tra Lazio e Roma, condottieri del girone c separate solamente da due lunghezze di distanza che per ora premiano i giallorossi. Oltre a ciò il club di Trigoria ha disputato anche una gara in meno, quindi una sua eventuale vittoria ammazzerebbe di fatto la lotta al vertice. Negli ultimi mesi i lupi di Ciaralli son migliorati a dismisura, trovando in Graziani e Misitano i loro leader, uomini su cui ci sarà sicuramente un occhio di riguardo in campo. Al contempo però non si può dir meno delle stesse aquile. I ragazzi di D’Urso dalla stracittadina d’andata in poi hanno mostrato una grande crescita, mantenendo la loro solita concretezza, a cui hanno abbinato la capacità di saper dominare le partite, grazie a trame spumeggianti, spesso controllando ogni aspetto della gara. Un percorso iniziato diverse settimane fa e che si vuole concludere nel migliore dei modi, cercando di realizzare quel sogno che forse adesso non fa più così tanta paura: lo scudetto. Per agguantarlo però vincere la stracittadina è un passo fondamentale, quasi obbligato, perché se anche se le prime due vanno già di diritto ai quarti di finale nazionali, arrivarci come capolista davanti ai cugini darebbe grande morale. Proprio per questo D’Urso confida nei suoi fedelissimi, quelli che hanno fatto bene per tutta la stagione e domani non vorranno di certo sfigurare. Chi senza ombra di dubbio riceverà importanti attenzioni sarà Diego Brasili. Il bomber biancoceleste è salito fino a dodici firme personali in campionato, risultando secondo nella classifica marcatori dietro solo ad un super Misitano. La sua doppietta nella trasferta di Cosenza ha permesso alle aquile di credere ancora nel primato, ma soprattutto la sua crescita con il girone di ritorno è stata impressionante. Dopo aver già messo le basi in quello d’andata, grazie alle firme importanti con Perugia e Napoli, insieme a tutte le altre volte che ha gonfiato la rete, nella seconda parte di stagione è completamente esploso, recuperando alla grande dal periodo di stop. Con il Benevento il suo ingresso è stato salvifico, realizzando l’assist per il gol vincente di Zazza. Così come contro l’Ascoli, visto che c’è stato il marchio del 9 nel pari finale dei capitolini. Brasili è un attaccante dalla grande forza fisica, con un importante senso del gol, condito anche da doti tecniche di livello. Un goleador assoluto, che pian piano si sta sgrezzando e di certo vorrà continuare a far esultare i suoi compagni anche nella sfida con la Roma.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE