Cerca

Focus

Roma, Fiorentina regolata. Ma adesso serve continuità

Alla prima di Toti sulla panchina giallorossa i capitolini hanno centrato subito il successo, ora bisogna ripetersi con la Sampdoria

17 Gennaio 2020

Lorenzo Scandurra, in gol nell'ultimo match ©De Cesaris

Lorenzo Scandurra, in gol nell'ultimo match ©De Cesaris

Lorenzo Scandurra, in gol nell'ultimo match ©De Cesaris

La nuova Roma di Alessandro Toti sembra essere decisamente un'altra squadra rispetto a quella sotto la guida di Mauro Fattori. A Firenze, infatti,  dopo un primo tempo sottotono, nella ripresa è riuscita a ribaltare il punteggio grazie ad una seconda frazione disputata in modo impeccabile. Merito senza dubbio del neo allenatore che ha saputo infondere ai suoi ragazzi consapevolezza nelle proprie qualità e nuove indicazioni tattiche. La sua mano è stata subito evidente, sia sull'atteggiamento della squadra, sia soprattutto per quanto riguarda il gioco offerto da Cancellieri e compagni. Diversi i cambi di formazione rispetto alle precedenti uscite con l'inserimento di giocatori che hanno saputo dare nuova verve a tutto il gruppo. Adesso però c'è la Sampdoria, che la formazione capitolina affronterà nella mattinata di domenica al Di Bartolomei di Trigoria. Il calcio d'inizio è fissato per le ore 10.00 e già da lì si potrà capire se la Roma ha deciso di invertire definitivamente un trend troppo negativo fino a qualche settimana fa. Sarà un match tutt'altro che semplice, considerando che la compagine ligure si trova in terza posizione dietro Atalanta e Sassuolo. Difesa solida che concede e subisce poco, attacco rodato in grado di far male a qualunque difesa, staremo a vedere se Toti riuscirà a spuntarla anche alla prima apparizione nella Capitale. Una curiosità: la Sampdoria è l'unica squadra che non ha ancora mai pareggiato in questa stagione. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni