Cerca

Focus

Superman Pietro Boer: il portiere della Roma è un muro

Una prestazione incredibile da parte del numero 1 giallorosso. Il punto conquistato da Toti è per gran parte merito del 2002

22 Gennaio 2020

Pietro Boer, eroico contro la Samp ©De Cesaris

Pietro Boer, eroico contro la Samp ©De Cesaris

Pietro Boer, eroico contro la Samp ©De Cesaris

Di Stefano e Trimboli su tutti ci hanno provato in ogni modo, soprattutto quest'ultimo che ha cercato di bucare la porta giallorossa anche dal dischetto. Niente da fare. Domenica mattina, all'Agostino Di Bartolomei di Trigoria, Pietro Boer ha deciso di alzare un muro davanti il bersaglio grosso vanificando ogni possibile tentativo di andare a rete da parte dei blucerchiati. Chi ha pagato le conseguenze della super prestazione del classe 2002 è stato senza dubbio Di Stefano. L'attaccante doriano ha lasciato partire più e più tiri verso la porta capitolina trovando sempre la pronta risposta dell'estremo difensore avversario. Stesso discorso per Trimboli, che in apertura di gara ha sfiorato il vantaggio con una velenosa conclusione al volo dal limite, Boer ha preso anche quella. Così come è riuscito a mettere i guantoni sul penalty ben calciato dal numero 10: forte ad incrociare, preciso, con la palla indirizzata a fil di palo. Niente da fare, di nuovo. Superman Boer ci arriva e salva ancora la formazione di Toti. Il portierone della Roma si arrende solamente al tap in vincente di Marrale nel finale ma la sua prova resta assolutamente da incorniciare. I pali giallorossi sono in mani sicure, anche e soprattutto in ottica futura. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni