Cerca

girone a

Roma, un ko che fa malissimo: poker dell'Inter e sorpasso in vetta

I giallorossi di Parisi crollano al Giacinto Facchetti sotto i colpi dei nerazzuri (doppietta di Jurgens) che si prendono il primo posto

28 Aprile 2021

4a GIORNATA - 07 marzo 2021

Inter 4 - 1 Roma
Inter

Inter, vittoria travolgente contro la Roma (Foto ©Cippitelli)

INTER Botis, Tonoli, Carboni (35’st Monti), De Milato, Redondi, Fontanarosa, Grygar (11’st Radaelli), Fabbian, Jurgens, Iliev (11’st Abiuso), Magazzu (11’st Ballabio) PANCHINA Bonucci, Villa, Oppizzi, Pezzini, Pelamatti ALLENATORE Chivu

ROMA Berti, Giorcelli (11’st Logrieo), Rocchetti (1’st Oliveras), Dicorato (11’st Voelkerling), Zajsek, Evangelisti, Louakima (23’st Ludovici), Di Bartolo, Cherubini (40’st Ngingi), Pagano, Cassano PANCHINA Milan, Bianchino, Verrengia, Meloni ALLENATORE Parisi

MARCATORI Jurgens 12’st e 44’st (I), Iliev 14’st (I), Fontanarosa aut. 20’st (I), Ballabio 46’st  (I)

ARBITRO Costa di Busto Arstizio ASSISTENTI Corbetta di Cono e Turra di Milano

NOTE Ammoniti Dicorato, Radaelli, Abiuso Rec. 1’pt – 5’st

Una trasferta disastrosa per la Roma che torna da Milano senza punti e con una prestazione da dimenticare. Prima frazione di gara di studio per le due compagini che rimangono sostanzialmente contratte pronte a trovare gli spazi giusti per colpire. È dal palo impattato da Jurgens, frutto di una fase di forte pressione offensiva dei lombardi, che il match subisce una svolta e i giallorossi iniziano a prendere coraggio. La prima parte di gara si conclude senza poi tante emozioni ma lascia spazio ad un secondo tempo ricco di occasioni e privo di soddisfazioni per la compagine di Parisi. Se l’Inter continua ad alzare i ritmi, la Roma pecca sempre di insicurezza sull’ultimo passaggio. Al 12’ arriva il gol che sblocca il match grazie al pallonetto letale di Jurgens, ex Roma in prestito dall’Hellas Verona, che supera Berti. Il numero dieci nerazzurro è tra i protagonisti anche della rete del raddoppio di due minuti dopo, servendo Iliev che pronto dal lato destro dell’area insacca il pallone in rete. I padroni di casa continuano ad imporsi sul campo ma al 20’ Fontanarosa commette l’errore: l’azione prende vita da un calcio d’angolo, in area il numero sei è sfortunato e mette nei guai i compagni. La Roma recrimina per ben due volte un paio di rigori apparentemente netti, Costa non interviene e placa gli animi. I giallorossi cercano di tirare fuori l’orgoglio con Ludovici che ci prova dal limite dell’area, poi al 44’ Evangelisti fa un disastro e travolge Tonoli: stavolta l’arbitro non ha dubbi e fischia il penalty trasformato da Jurgens che si regala doppietta. Il match si chiude con il poker calato nel recupero da Ballabio che stende definitivamente una Roma insicura e poco cinica. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE