Cerca

primavera

L'Audace cala il tris e vince: fine corsa per lo Sporting Tanas

La squadra di Colaneri raggiunge l'ultimo atto superando il team di Salvati grazie a tre realizzazioni

07 Giugno 2017

Festa negli spogliatoi per l'Audace

Festa negli spogliatoi per l'Audace

AUDACE – SPORTING TANAS CALCIO 1-3

 

AUDACE Marchetti, Ercoli, Sebastianelli, Colaneri G., Pera, Pirri, Alzari (46’st Ascenzi), Ronci (13’st Hoxha), Battaglini, Denni (13’st Cecconi), Bianchi (40’st Mastropietro) PANCHINA Cappella, Mastrantonio, Coni ALLENATORE Cristiani

SPORTING TANAS CALCIO De Marco, Neri, Bartolucci (30’st Bruno), Rosi (38’st Di Fabio), Barbieri, Turrà, Margiotti (50'st Giovinazzo), Ricci Pacifici, Rossetti, Bragaglia, Varrenti PANCHINA Calà, Rosalba, Maurizi D’Onofrio ALLENATORE Salvati

MARCATORI Rossetti 24pt (T), Alzari 45’pt (A), Cecconi 25’st (A), Mastropietro 52’st (A)

ARBITRO Valzano di Roma1

NOTE Espulsi Denni  (A) Ammoniti Denni, Rosi, Bianchi, Ricci Pacifici, Sebastianelli, Barbieri

 

Festa negli spogliatoi per l'Audace

L'Audace conquista la finale della Juniores Primavera e si giocherà il titolo con il San Lorenzo.I padroni di casa di Simone Salvati passano in vantaggio al 24' con Rossetti che va segno su una respinta di Marchetti. L'Audace accusa il colpo e nel giro di qualche minuto rischia di subire il raddoppio. Dopo 30' in cui i ragazzi di Cristiani hanno avuto forti difficoltà a trovare le giuste contromisure agli avversari, l'Audace ha la capacità di recuperare energie mentali e riorganizzare buone trame di gioco. Al 43esimo, con un bel gol di Alzari, abbiamo arriva infatti un pareggio che rimette in partita la formazione di Genazzano, sia come risultato che psicologicamente. Nel secondo tempo, saltata un po' la fase tattica in tutte e due le squadre, l'Audace contiene gli  avversari e con grande capacità di lettura della partita, raddoppia con il subentrato Jimmy Cecconi (2001, squadra Allievi). Lo Sporting Tanas prova a reagire sfiorando un paio di volte il pareggio. Ma l'Audace sempre pronta a leggere ogni istante della partita, ha saputo colpire in contropiede con grande sapienza. Partita in bilico fino alla fine, con l'arbitro che concede 7 minuti di recupero. Al 52', ennesimo contropiede dell'Audace e grande imbucata di Battaglini-Cecconi; Saverio Mastropietro riesce a seguire l'azione con grande scaltrezza, siglando il 3-1 liberatorio. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE