Cerca

Provinciali

I 2000 dello Zagarolo. Randolfi "Crediamoci fino alla fine"

Nei piani del team prenestino non c'era il salto di categoria. Ora c'è un primato da difendere, con un gruppo che sa come si vince

27 Marzo 2018

Claudio Randolfi ©GazReg

Claudio Randolfi ©GazReg

Claudio Randolfi ©GazReg

Dopo la conquista dei Regionali nella categoria Allievi, in casa Atletico Zagarolo si è deciso di puntare forte su un gruppo, quello dei 2000 e su un tecnico, Claudio Randolfi. Sulla base dell'impresa riuscita nella passata stagione, il club prenestino puntava a far bene anche in questo campionato, ripartendo dai Provinciali. L'intenzione era quella di riuscire a far divertire i ragazzi, proporre qualche elemento per la prima squadra e poi vivere alla giornata. Adesso il piano è completamente cambiato. Dopo qualche incertezza iniziale l'Atletico Zagarolo si è trasformata in un'autentica macchina da punti e adesso guida la classifica del girone E con due lunghezze di vantaggio sull' altro Atletico, quello di Olevano. Sarà una dura lotta fino alla fine, ma adesso il mister ed i ragazzi ci credono e vogliono centrare un clamoroso doppio salto. "Con la società è stata fatta una scelta precisa in questa stagione - esordisce Randolfi - giocare il campionato senza fuori quota, senza '99 e con tutto il gruppo della passata stagione. Una scelta che inizialmente era volta solamente alla crescita, mentre adesso siamo in testa al campionato. Non ce lo aspettavamo ed è quindi anche più bello. Nelle prime tre giornate di campionato abbiamo centrato una vittoria una sconfitta ed un pareggio. Poi siamo stati capaci di mettere in fila 9 vittorie e queste ci hanno dato lo slancio per prenderci la vetta della classifica. La nostra è una squadra composta da soli ragazzi del 2000 e ogni tanto c'è qualche 2001 a dar manforte. Siamo poi molto orgogliosi del fatto che 4-5 giocatori abbiano già esordito in prima squadra. Per la nostra società è molto importante poter puntare sui propri giovani. Il nostro segreto è in un'ottima preparazione atletica, che il nostro Maurizio Pizzi ci fa fare durante la settimana. Grazie al suo impegno i ragazzi riescono ad arrivare quasi sempre primi sulla palla e ad arrivare in fondo alla gara con grande gamba. Questa è una qualità che può fare la differenza in questa categoria. Adesso siamo al primo posto ed ovviamente ci crediamo. I numeri dicono che abbiamo il miglior attacco e la miglior difesa del girone, ma non credo che solamente l'Atletico Olevano sarà l'avversario che ci darà più fastidio. Secondo me nel giro può rientrare anche la CSS Tivoli. E' distante diversi punti, ma credo abbia tutte le qualità per arrivare fino in fondo. Quindi il momento clou del campionato sarà tra la 21ª e la 22ª quando la CSS affronterà prima l'Olevano e poi noi, due giornate prima dello scontro diretto tra prima e seconda". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE