Cerca

GIRONE B

Verrecchia vale un punto: Itri - Unipomezia pari

Ospiti avanti per due volti, ma sempre ripresi dai biancazzurri. Un risultato che complica la già difficile corsa salvezza per i ragazzi di Cianciaruso

04 Aprile 2018

L'Itri impatta contro l'Unipomezia

L'Itri impatta contro l'Unipomezia

ITRI Bonomo 7, Mauro 6.5, Sanogo 8, Casillo 6, Romano 6.5, Di Nucci 6.5, De Santis 6.5 (Dal 12'st Stravato 6.5), Mazzella 5.5 (Dal 1'st D'Agnese 6.5), Di Fazio 7, Verrecchia 6.5, Maresca 5.5 PANCHINA Caso, Lembo, Pirolozzi, Trufas, Fustolo ALLENATORE Cianciaruso

UNIPOMEZIA Gallo 7, Angione 6.5, Stacchini 6.5, Russo 6.5, Mastrogiovanni 6.5, Silvestri 6 (Dal 12'st Del Prete sv), Cicatiello 6.5 (Dal 35'st Piloti sv), Salvoni 6, Lungarella 7.5, Cini 6 (Dal 43'st Coduti), Carlino 7  ALLENATORE Recchia

MARCATORI Lungarella 1'pt (U), Sanogo 40'pt (I), Carlino 47'pt (U), Verrecchia 9'st rig. (I)

ARBITRO Antonucci di Frosinone, 6

NOTE Ammoniti Mazzella, Salvoni, Angione, Piloti Rec. 2'pt-3'st


La squadra di Recchia si conferma bestia nera dell’Itri e – dopo la vittoria dell’andata, anche se il binomio Itri-UnL'Itri impatta contro l'Unipomeziaipomezia richiama soprattutto alla finale di Coppa Lazio del 2017 – esce nuovamente indenne dal confronto diretto con la società biancazzurra. Lungarella e Carlino provano a fotocopiare il copione di un girone fa, sono Sanogo e Verrecchia a vanificare i momentanei vantaggi ospiti prolungando la striscia di risultati positivi della compagine di Cianciaruso. Le due formazioni segnano e divertono, ma non ottengono la cosa più importante: i tre punti. Dalla ruota di Itri esce il risultato che meno di tutti sarebbe servito per avvicinare i rispettivi traguardi di campionato. I padroni di casa falliscono l’aggancio ai SS Michele e Donato in piena zona playout e masticano amaro per aver peccato di opportunismo in un finale di gara dominato. L’Unipomezia al contrario si può considerare la più soddisfatta per il risultato – anche se il terzo posto è ormai sfuggito definitivamente – perché dopo un buon primo tempo l’Itri è diventato padrone della scena.

Pronti, via e gli ospiti passano in vantaggio. Il cronometro non fa nemmeno in tempo a partire che Lungarella coglie impreparata la retroguardia avversaria e batte Bonomo con un pallonetto. Alla mezz’ora il portiere itrano salva da pochi metri su Mastrogiovanni e cancella lo 0-2 che sembrava cosa fatta. Poco dopo Sanogo svetta di testa su corner di Verrecchia e pareggia i conti, alla prima vera occasione per un Itri che però non sa gestire il risultato e nel recupero subisce la zampata mortifera di Carlino. Nella ripresa Verrecchia pareggia su rigore con una trasformazione centrale, poi Maresca, Di Fazio e soprattutto Romano – stoppato dal portiere Gallo da due passi - avrebbero l’opportunità per concretizzare la palla regina.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE