Cerca

tortora

Incredibile Savio: semifinale in tasca al 5' di recupero

Nonostante la sconfitta, la formazione di Vergari strappa la qualificazione all'ultimo secondo: Accademia beffata

05 Giugno 2018

Esultanza del Savio ©Lori

Esultanza del Savio ©Lori

TROFEO ELIO TORTORA – RITORNO QUARTI DI FINALE (and. 1-2)

ACCADEMIA CALCIO ROMA – SAVIO 3-2


ACCADEMIA CALCIO ROMA Frezzotti 6.5, Salerno 6, Rocchi 6, Guido 6 (8’st Tedesco 5), Ceccarini 6, Bellagamba 6, Frasca 6 (17’st Orchi 6), Ndoj 7, Morlacchetti 6.5 (43’st Rinaldi sv), Gerardo 7.5 (28’st Russo 6), Grimi 7 PANCHINA Mignucci, Zlibut, De Persis ALLENATORE Spagnoli

SAVIO Mancini 6, Settanni 6.5 (15’st Donnini 5), Pesarin 6, Podda 6 (1’st Germani 6), Troiano 6, Scognamiglio 5.5, Kantor 5.5, Iannoni 5.5 (25’st Ricci 5), Martinelli 7.5, Ferrante 5.5 (9’st Sebastianelli 5.5), Canepa 5.5 PANCHINA Elia ALLENATORE Vergari

MARCATORI Martinelli 37’pt e 50’st (S), Gerardo 5’st (A), Ndoj 18’st (A), Grimi 23’st (A),

NOTE Espulsi al 30’st Tedesco (A), Donnini (S), al 47’st Ceccarini (A) Ammoniti Grimi, Bellagamba, Settanni, Ricci Angoli 4 – 2 Rec. 1’pt – 5’st


Esultanza del Savio ©Lori

La più romantica delle storie per il Savio, fino al 90’ sotto di due reti e lontano dalla qualificazione, che centra il passaggio del turno nel quinto minuto di recupero grazie alla prodezza di Martinelli. Parte con il piede puntato sull’acceleratore la formazione di casa, obbligata a ribaltare il risultato dell’andata. Già dopo tre giri d’orologio ecco il primo squillo per i ragazzi di Spagnoli: ottimo fraseggio in mezzo al campo ed appoggio per Ndoj che penetra centralmente, arriva nei pressi dell’area, salta un uomo e tenta la conclusione di sinistro che si infrange sulla parte esterna della rete. Ancora Accademia verso il quarto d’ora: disimpegno dei blues e sfera che cade sulla trequarti, capitan Gerardo calcola il rimbalzo e sferra un gran tiro al volo, degno di applausi, che si stampa sul secondo palo. Bisogna attendere lo scoccare del 20’ per vedere la prima occasione degli ospiti con il colpo di testa di Canepa che fa tremare la traversa di Frezzotti per poi essere allontanato in corner da un difensore. Passano i minuti e cresce l’intensità del Savio: al 26’ è Podda a costringere l’estremo difensore avversario nell’intervento in tuffo con un bel destro dal limite.  Tempo di prendere le misure ed ecco il gol che sblocca le marcature: verticalizzazione dei blues a cercare il perno offensivo, Martinelli. Il bomber, spalle alla porta, si coordina e fa centro. 1-0 e Savio che si porta al riposo in vantaggio. L’Accademia si rimette subito in pista: 5’ dall’inizio della ripresa ed ecco la magia di Gerardo che ristabilisce la parità con un fantastico calcio di punizione dai venti metri. Destro a giro e Mancini immobile. Poco più tardi il copione sembra lo stesso: identica esecuzione di Gerardo da piazzato ma volo incredibile del portiere blues che smanaccia e salva i suoi. Numero uno ospite che non può nulla qualche istante dopo: tiro ad incrociare da dentro l’area di Ndoj e gol del sorpasso per l’Accademia. Padroni di casa letteralmente spietati, con il tris al 23’ che piega i propri avversari. Sul gol del 3-1 c’è ancora lo zampino di capitan Gerardo, autore di un ottimo assist che manda a segno Grimi, lucido nell’appoggiare in fondo al sacco. Alla mezz’ora, purtroppo, il calcio passa in secondo piano. Sul terreno di gioco di via di Settebagni scatta un parapiglia che vedrà poi Tedesco e Donnini  allontanati entrambi dal direttore di gara. Finale infuocato: ad un secondo dal triplice fischio ecco la magia di Martinelli che si inventa un gol strabiliante e regala il passaggio del turno al Savio che, nonostante la sconfitta, approda in semifinale, forte del 2-1 dell’andata.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE