Cerca

caput mundi

Finucci segna, Pinna para: il Lazio vola in finale

L'attaccante della Vigor Perconti stende l'Inghilterra con una doppietta, il portiere del Pomezia salva il risultato

21 Febbraio 2019

Esulta il CR Lazio

Esulta il CR Lazio

INGHILTERRA - LAZIO 1-2

INGHILTERRA  Brady, Seymour, Newton, Taylor, Murphy, Wickham, Simons (1’st Aguiar), Ward, Cooklin (25’st White), Carey (25’st Semukala), Bower PANCHINA Evans S., Redrup, Jelley, Owusu CT Kilpatrick

CR LAZIO Pinna, Celesti, Finucci, Miola, Orsili, Palmarucci, Iannoni, Marini (36’st Francisi), Santoni, Spoletini (39’st Berardinelli), Montesi (22’st Ndoj) PANCHINA Haimana, Bellumori, Fabrizi, Gejka, Nappi CT Ippoliti

MARCATORI Finucci 39'pt e 27'st (C), Bower 36'st (I)

ARBITRO Prencipe di Tivolo ASSISTENTI Serpa di Tivoli e Cirillo di Roma 1


Esulta il CR Lazio

E' una doppietta di Finucci a regalare al CR Lazio la finale del Roma Caput Mundi. Sarà ancora sfida contro l'Italia LND per la terza volta su tredici edizioni del torneo. Dopo il successo ai rigori contro il Kosovo e la vittoria facile per 2-0 contro Malta, la selezione di Ippoliti si ripete anche contro l'Inghilterra, che chiude al terzo posto del girone con 4 punti, dietro il Lazio e l'esordiente Kosovo, che ne ha messi insieme 7, superando Malta nell'ultimo turno. Biancorossi che invece hanno vinto il cucchiaio di legno con 0 punti in tre gare. Il Lazio ritrova la finale del torneo dopo quattro anni. Un bel segnale quello che lanciano i 2001, pronti a rubare qualche posto per il prossimo TDR da giocare in casa.  Lazio  subito vicino al vantaggio con Orsili che centra la traversa dalla distanza. Alla mezz’ora Celesti di testa sfiora il gol su azione d'angolo, Brady respinge. Vantaggio soltanto rimandato perché al 38’, l'erroraccio di Wickham serve Finucci che dopo aver saltato il portiere infila l'1-0. L'attaccante della Vigor Perconti chiude i giochi a 27' con una conclusione a giro che non lascia scampo a Brady. A 6' dalla fine gli inglesi accorciano con Bower, ma poco cambia, anche perché Pinna si rivela decisivo dagli undici metri come nella partita d'esordio. Durante il 3' di recupero respinge il calcio rigore di White, evita il 2-2 e fa esultare i suoi. Il portiere pometino poi si ripete poco dopo su un gran tiro di Aguiar. Finisce quindi 2-1, Lazio in finale contro l'Italia. La terza, sarà la volta buona. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni