Cerca

DOPO GARA

Itri, Casillo: "Tre punti liberatori. Svolta? Lo spero"

Il capitano dei biancazzurri parla dopo la bella vittoria di sabato scorso contro il Latina Scalo. Partita che ha riaperto il discorso salvezza

04 Marzo 2019

Domenico Casillo, capitano dell'Itri Calcio

Domenico Casillo, capitano dell'Itri Calcio

Domenico Casillo, capitano dell'Itri Calcio

Un Itri spumeggiante ribalta e annichilisce il Latina Scalo Sermoneta, interrompe la maledizione Comunale (dove non vinceva da 168 giorni) e torna prepotentemente in lizza per la salvezza diretta. I ragazzi di Sessa lanciano un chiaro segnale, perchè vincere 5-1 non è mai cosa facile e abituale, soprattutto per una formazione - come quella sud-pontina - che è coinvolta nella densa mischia per non retrocedere. "Non vincevamo da tanto in casa e questi sono stati 3 punti liberatori" - ha dichiarato il capitano Domenico Casillo -. "Spero che siamo riusciti a dare una svolta a questo finale di stagione, soprattutto per quanto riguarda il rendimento interno". Mantenere per il secondo anno di fila la categoria Elite non è una chimera per i biancazzurri. E' facile a dirlo, meno a farlo, ma basterebbero un pò più di attenzione e continuità, sul modello di quanto fatto sabato scorso. "Ogni partita è una storia a se. Molto dipende da noi, dalla nostra mentalità. Se affrontassimo tutti i nostri incontri come quello con il Latina Scalo, in cui concretizziamo la maggior parte delle occasioni costruite, potremmo andare ben oltre la posizione occupata in questo momento". La soglia della salvezza diretta dista soltanto 1 punto: niente è impossibile per un Itri che ha già dimostrato di essere in grado di compiere grandi imprese. "Finchè la matematica non ci condanna ai playout, o alla retrocessione, bisogna sempre crederci. Questa è una regola che vale dall'anno scorso, quando dopo 9 risultati utili consecutivi siamo riusciti a vincere lo spareggio e a salvarci". Uno snodo cruciale passerà per il recupero di questo mercoledì contro la Virtus Nettuno: partita che era stata rimandata il 23 febbraio. "Un'altra concorrente per la salvezza; un altro scontro diretto che dobbiamo vincere. Anche perchè loro all'andata ci hanno rubato 3 punti. Andremo lì per fare la partita e cercare di portare a casa l'intera posta in palio". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE