Cerca

fase nazionale

VIDEO! Scopriamo il Camaro: occhio a bomber De Luca

Domani la formazione di Feroce gioca l'andata delle semifinali. L'avversario

04 Giugno 2019

VIDEO! Scopriamo il Camaro: occhio a bomber De Luca

Domani alle ore 15.30 la Romulea si gioca la prima fetta di finale scudetto, ospitando al Roma il Camaro formazione campione di Sicilia. L'undici Filippo Romeo arriva da un ottimo periodo di forma ed inoltre, dato non secondario, nella passata stagione arrivo in finale contro il Canicattì, poi eliminato dal Tor di Quinto.



 Un gruppo che è quindi abituato a vincere e stando ai numeri della loro stagione ha delle ottime carte da giocarsi contro gli amaranto oro. In campionato i neroverdi hanno stradominato il loro girone, chiudendo in testa con un vantaggio sulla seconda di 13 punti e segnando la bellezza di 69 gol in dodici incontri, a fronte soli 9 subiti. Un percorso che li ha portati senza troppi fastidi alle finali regionali per il titolo, vinto di misura contro la Parmoval per 1-0 con un gol di D'Amico su rigore, attaccante classe 2000 da una vita in neroverde ed autore di 16 centri in stagione. Meglio di lui ha fatto Antonino De Luca, che di gol ne ha firmati 19 (in 19 presenze) con anche due centri in Eccellenza. Il primo è una punta strutturata fisicamente, mentre il secondo è più rapido ed insidioso nel breve. La corsa per il titolo dei neroverdi è stata abbastanza semplice, con gol a grappoli ed avversari surclassati. Nella prima fase del triangola eliminatorio il Milazzo è stato battuto con un perentorio 6-1, mentre per centrare la matematica qualificazione contro il Rocca di Caprileone è bastato un più naturale 2-0. Travolto anche il Giarre (5-1) nei quarti e con l'identico risultato è stato eliminato il San Pio X di Catania in semifinale. Il Camaro è alla prima avventura nella corsa scudetto, ma questo non sembra aver colto di sorpresa il club messinese, che ha esordito con un pareggio fuori casa contro il Sambiase (1-1). Segno X anche al ritorno con la sfida che si è conclusa ai rigori in cui si è messo in mostra Lamin Sanneh il portiere originario del Gambia che ha parato due tiri dal dischetto. Contro il Sant'Agnello, nei quarti, pareggio di nuovo fuori casa (1-1) e poi prestazione di forza tra le mura amiche con un perentorio 4-0. Una squadra che, dunque, si presenta al cospetto del team di Feroce con la forza mentale di essere ancora imbattuta dall'inizio della stagione. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE