Cerca

nazionali

Ostiamare, il ruggito di Tortolano: "Siamo carichi e non ci nascondiamo"

Il tecnico dei biancoviola commenta gli ultimi giorni di attesa e i buoni propositi per l'inizio del campionato

12 Settembre 2019

Claudio Tortolano

Claudio Tortolano

Claudio Tortolano

Ancora pochi giorni di quiete e poi sui semafori scatterà la luce verde, decretando il via delle ostilità. Un momento a lungo atteso e sognato per l'Ostiamare di Claudio Tortolano: già pronto a divertirsi, divertire e dichiarare guerra alla lunga sfilza di duellanti che, parola del tecnico, dovranno fare i conti proprio con i biancoviola. Dichiarazioni decise e convinte quelle dell'allenatore dei lidensi, che ai nastri di partenza della nuova annata si presentano con un bagaglio carico di autostima e forza di volontà.


Com'è andata la preparazione atletica e come pensate di approcciare a questa nuova stagione? "I ragazzi hanno lavorato bene. Siamo pronti per l'inizio del campionato e cercheremo da subito di partire forte. Il mio è un bel gruppo, si è amalgamato e lo vedo davvero con un occhio ottimista perchè è una squadra che si impegna e al contempo si diverte: sono fiducioso".


Con quali buoni propositi vi presentate ai nastri di partenza del campionato? "In questo periodo tutti dicono di voler arrivare chissà dove. Io dal canto mio ho dei buoni auspici, la squadra sta facendo un bel percorso e si sta impegnando duramente. Come ben si sa il lavoro alla fine paga, sebbene sia il campo ad esprimere il verdetto definitivo. Ma se c'è una parola che può indicare il mio stato d'animo è 'fiducia'. Io mi baso sul tatto e sulle sensazioni; e nella squadra vedo il vero gruppo in cui non esiste l'io ma il noi, si pensa ad aiutare il compagno in difficoltà, e sotto questo aspetto i ragazzi sono cresciuti tanto. Vedo una buona amalgama sia per quanto riguarda la condizione atletica che tecnica. Siamo una formazione molto giovane, con 16 2002, però ci sono le possibilità per far bene. Il nostro obiettivo è quello di arrivare alle finali: non ci nascondiamo".


Che stagione si aspetta? "Positiva. Sicuramente ci saranno altre squadre, tra cui Trastevere, Latina, Aprilia e Atletico Fiuggi, che secondo me sono le formazioni più indicate. Ma noi saremo pronti a battagliare con tutti, e le duellanti ai primi posti dovranno fare i conti con noi. Siamo molto carichi".


Esordio con il Città di Anagni. Commenti? "La prima giornata è sempre un rebus e non si sa mai come potrebbe essere l'approccio. Partiamo subito su un campo ostico, però la squadra è pronta".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE