Cerca

FOCUS

Boreale, è questa la rinascita dell'araba fenice?

I biancoviola stanno riprendendo la loro condizione e questo weekend hanno centrato la prima vittoria stagionale. Si può ripartire da qui?

05 Novembre 2019

Boreale Don Orione ©Torrisi

Boreale Don Orione ©Torrisi

Boreale Don Orione ©Torrisi

Una stagione sopra le righe, in una categoria dove avere le spalle larghe conta e come. Le finali sfiorate, dopo una cavalcata fuori dal comune. E poi il calo, finendo il campionato fuori dalla zona play off, ma comunque a a testa alta e con la convinzione di riprovarci l'anno successivo, tanto da riconfermare un tecnico di valore come Marco Calcagni. L'estate finisce e con il caldo romano, di pari passo, cala il sole anche in quel di Don Orione. Tanto bel gioco, fiumi di sudore versati di settimana in settimana, ma i risultati infatti non arrivano. Dopo sei giornate concluse a mani vuote dunque la società opta per una decisione radicale alla ricerca della svolta: Calcagni, protagonista assoluto della cavalcata del 2018/19, è out, per lasciare il testimone a Jankole. Un esordio complicato il suo, visto che alla prima uscita è impegnato al Tobia, la tana di una big del girone come il Campus Eur. E lì, proprio lì, contro ogni pronostico arriva il tanto agognato primo punto dopo un rocambolesco 3-3. Iniziano dunque a sorridere i biancoviola che, tuttavia, il weekend successivo cadono nuovamente, stavolta in casa contro l'Audace. Ma ormai la voglia di risalire la china è diventata tanta e sfocia nel fantastico ultimo weekend, quello appena concluso quando, finalmente, i frutti degli sforzi arrivano con un bel bottino pieno, quello sul campo dell'Itri. 2-4 il risultato finale e tre punti importanti non solo per la classifica, ma anche per il morale di una squadra che non ha mai mollato contro ogni avversità. Un trionfo che può valere una svolta importante per il proseguo di una stagione iniziata con le nubi. Ma si sa, "non può piovere per sempre" si diceva in The Crow e chissà che questo non sia solo il primo raggio di luce di un campionato che può regalare ancora tanto sole e felicità. Intanto sabato al Don Orione arriva il Savio. Che sia questa la partita che dimostrerà a tutti la rinascita della fenice biancoviola? Lo scopriremo solo vivendo...

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE