Cerca

l'intervista

Valmontone, Picci: "Ne usciremo restando uniti"

L'allenatore dell'Under 19: "I miei ragazzi sono responsabili, non ho dovuto insistere più di tanto. Facciamo squadra"

24 Marzo 2020

Francesco Picci

Francesco Picci

Francesco Picci

Francesco Picci non ha mai avuto dubbi sulla strada da intraprendere per vincere la sfida contro il coronavirus e lo ha comunicato immediatamente al suo staff del Valmontone: “Glielo ripeto ogni giorno, in questo momento bisogna restare uniti, compatti, come una squadra. Tutto passerà e presto ci rivedremo sul rettangolo di gioco, ma ognuno deve fare la sua parte”. Il tecnico parla quotidianamente anche con i suoi ragazzi e cerca di trasmettere loro responsabilità ma, allo stesso tempo, anche serenità: “Cerco sempre di stargli vicino, magari scherzando e cercando di tranquillizzarli. Devono sapere che tutto questo passerà e che ci rivedremo ripartendo da dove abbiamo iniziato”. Un gruppo meraviglioso, che si sta dimostrando molto responsabile anche in piena emergenza: “Devo dire che non ho dovuto insistere troppo sul rispetto delle regole, sono bravi ragazzi e se la stanno vivendo tranquillamente. Sono giovani responsabili e si stanno anche mantenendo in forma. Qualcuno ha anche un terreno privato e riesce a praticare un po’ di corsa, fa sempre bene”. Infine un augurio per tutti: “Dobbiamo continuare a seguire le indicazioni: più lo faremo, prima torneremo alla nostra vita, così potrò riabbracciare tutte le persone che lavorano nel club. Mi mancano tutti, dai miei calciatori fino al magazziniere”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE