Cerca

Memorial Testa

Pareggio senza reti tra Romulea e Accademia

Per la prima volta nel torneo un match termina a porte inviolate: esito probabilmente più utile per gli amaranto oro, in dieci per quasi tutto il secondo tempo

06 Settembre 2020

Pareggio senza reti tra Romulea e Accademia

(©PhotosportRoma)

MEMORIAL PAOLO TESTA

ROMULEA – ACCADEMIA CALCIO ROMA 0-0

ROMULEA Peppoloni, Passi, Isaia, Bonesi, Negro, Quintin, Settembre, Tranquilli, Toticchi, Giordano, Rombolà PANCHINA Mancini, Del Sette, Simonini, Mascia, D'Andrea, Pomponi, Castelli, Lorusso, Tariciotti ALLENATORE Fioretto

ACCADEMIA CALCIO ROMA Mandatori, Sorge, Baldini, Bonaiuti, Lobello, Landi, Alouan, De Nardo, Babignigni, Meconi, Leolivi PANCHINA De Bonis, Testa, Ranazzi, Galassi, Santini, Stillo, Pires ALLENATORE Uras


Prima partita senza goal nel Memorial Paolo Testa: in un sabato all'insegna dei pareggi (1-1 il precedente match tra Giardinetti e Vigor Perconti) anche Romulea e Accademia Calcio Roma non riescono a prevalere l'una sull'altra, pareggiando 0-0. Primo tempo combattuto in via del Baiardo, con poche occasioni da rete: la Romulea parte bene e le sue folate sulle corsie esterne (imperioso a sinistra Settembre) creano diversi grattacapi alla difesa di mister Uras, che tuttavia tiene bene. Al 18' grande chance per l'Accademia con Meconi quasi a tu per tu con il portiere e nel finale di prima frazione sono i ragazzi di via di Settebagni a spingere un po' di più, mettendosi le mani fra i capelli al 40' davanti alla porta con Bapignigni e compagni. Nella ripresa la Romulea prova a spingere, ma dopo dieci minuti arriva un rosso: Passi viene espulso per proteste. Con gli amaranto oro in dieci uomini la partita inizia a cambiare. I ragazzi di Fioretto non si rintanano, al contrario, e la gara resta combattuta, diventando più dinamica: entrambe le formazioni tendono ad allungarsi e il contropiede diventa quasi una costante dell'ultima parte di gara. Al 21' Giordano strozza in gola l'esultanza dei sostenitori della Romulea tirando alto da posizione interessante, poi è sempre lui al 36' a calciare una punizione da posizione insidiosa per gli avversari: rimpallo sulla barriera, nulla di fatto. L'Accademia più volte si fa vedere in area amaranto oro, sfruttando ora la superiorità numerica dalla sua, oltreché la velocità dei suoi attaccanti nel ripartire (in particolare Bapignigni) senza però riuscire a sconfiggere Peppoloni. Alla fine trova conferma lo 0-0 del punteggio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE