Cerca

nazionali

Monte Savoia, Feroce: "Stiamo vivendo un clima surreale"

Il tecnico dell'Under 19 azzurra fa il punto della situazione con i suoi che finora hanno disputato soltanto una partita

26 Ottobre 2020

Monte Savoia, Feroce: "Stiamo vivendo un clima surreale"

Feroce e Monnanni

Dopo l'ampia vittoria all'esordio, 6-1 contro la Sinalunghese, il Montespaccato Savoia è rimasto ai box per due turni. L'Under 19 azzurra non giocherà neanche il recupero contro il Rieti in settimana e non sa ancora se potrà sostenere la trasferta di sabato prossimo a Foligno. A fare il punto della situazione è il tecnico Fabrizio Feroce, rammaricato per la situazione di grande incertezza che tutti noi stiamo vivendo. Queste le sue parole: “Purtroppo in questo momento non riesco ad essere sereno. Abbiamo giocato soltanto la prima partita e non sappiamo con esattezza quando torneremo in campo, seppur il nostro campionato non è stato bloccato. C'è molta incertezza, e detto con sincerità questo per me non è calcio. Non lo è perché inevitabilmente la stagione viene falsata, e proprio riguardo ai molti rinvii che si stanno verificando ogni settimana penso che non tutti siano regolari... Invece di risolvere il problema credo che lo stiamo amplificando, non voglio assolutamente accusare nessuno ma questa è la realtà dei fatti. Una domanda che mi pongo è questa: perché dall'Eccellenza all'Elite ci sono stati tantissimi rinvii mentre nei Regionali il numero è stato nettamente inferiore? Mi rispondo che forse le cose non stanno realmente come vogliamo credere che stiano. Chi mi conosce sa che non ho peli sulla lingua, tutta questa situazione è surreale. Parlare di calcio diventa complicato, speriamo di poter quantomeno terminare la stagione e soprattutto che si torni alla normalità. Detto questo, sono molto soddisfatto per il gruppo che ho a disposizione, i ragazzi mi seguono e il nostro obiettivo è quello di disputare un campionato dignitoso”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE