Cerca

l'intervista

Palocco, Buzzi: "Cerchiamo di motivare i ragazzi"

Le parole del tecnico arancioblù, sull'avvio di stagione e sull'attuale situazione dello sport

06 Novembre 2020

Palocco, Buzzi: "Cerchiamo di motivare i ragazzi"

Palocco, mister Buzzi

Fabrizio Buzzi fotografa l'attuale situazione in casa Palocco, tra nuove forme di allenamento e un'analisi delle prime uscite ufficiali della sua Under 19 Elite. "La nostra nuova stagione è ripartita come quella di tutti credo, ovvero attraverso qualche difficoltà legata al Covid. Un'altra problematica che ci si è presentata è stata il rallentamento del lavoro di unione che stavamo facendo con la squadra, formata da quelli che l'anno scorso erano due gruppi separati - racconta il mister - Il collettivo si stava amalgamando settimana dopo settimana in allenamento ed avevamo raggiunto un buon livello di gioco comune e si respirava un'aria ottimale. Adesso con queste nuove norme non è facile mantenere alta la motivazione nei ragazzi, che non hanno lo stimolo della partita nel week end e neanche possono svolgere certi tipi di esercitazioni. Qualcuno salta gli allenamenti, altri cercano di trascinare il gruppo. Noi cerchiamo di farli divertire e di motivarli, inserendo anche lavori fisici e tecnici individuali, ma la situazione non è il massimo". In campionato l'allenatore arancio-blù ha potuto trarre buone indicazioni: "Dopo l'esordio mancato, abbiamo vinto in casa dell'Aranova offrendo un'ottima prestazione dando prova dei nostri miglioramenti. Poi c'è stato l'impegno con la Vigor Perconti, compagine di livello superiore: abbiamo retto bene, soprattutto nel primo tempo, poi nella ripresa la gara si è spostata a loro favore. Ma tutto sommato sono contento, perché per noi l'Elite è una novita in questa categoria. Ma sono convinto che ci potremo divertire, se ci daranno la possibilità di giocare". Infine un commento sugli ultimi provvedimenti governativi: "Non ho i dati e le conoscenze per dire se le decisioni prese sono giuste o sbagliate: non giudico, certo secondo me è meglio far sfogare i ragazzi tramite l'attività fisica in luoghi dove possono essere controllati. Credo che con l'ultimo Dpcm il Governo abbia cercato di trovare un compromesso"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE