Cerca

l'intervista

Accademia, Uras: "C'è voglia di tornare a giocare e esultare"

Le considerazioni del tecnico bianconerazzurro, sull'avvio di stagione della sua squadra e sull'attuale blocco

10 Novembre 2020

Accademia, Uras: "C'è voglia di tornare a giocare e esultare"

Accademia, mister Uras ©De Cesaris

Piero Uras è ormai una certezza in casa Accademia Calcio Roma. Anche quest'anno, come quello passato, l'ex Sansa allena l'Under 19 Elite del club di via Settebagni: "La stagione era partita benissimo, pur essendo cambiato totalmente il gruppo Juniores, vista la partenza dei 2001 e 2002 - esordisce il mister parlando dei primi mesi di attività - Dunque siamo partiti a metà agosto con una squadra composta quasi interamente da ragazzi del 2003, con una gran voglia di riprenderci quel campionato, quelle settimane di allenamenti e quei sabati di partite che a marzo dell'anno scorso ci è stato portato via, come tutti sappiamo". Determinazione che si era notata nelle prime uscite nel girone B di campionato: "Non abbiamo disputato la prima partita con la Lodigiani, poi abbiamo vinto i due impegni successivi contro Giardinetti e Vis Subiaco: sono stato davvero contento di come ho visto i miei in campo, non potevo immaginare che avrebbero assorbito così velocemente e così bene le mie direttive - spiega - Invece mi hanno sbalordito con due ottime prestazioni, soprattutto quella di Subiaco". Ora tutti ai box per quanto riguarda le competizioni, con l'attività che prosegue con le sedute di allenamento nel format individuale: "C'è poco da dire su questa situazione e sugli ultimi decreti. Abbiamo tutti voglia di tornare in campo per giocare, esultare, abbracciarci e stare insieme, però ci sono delle limitazioni da rispettare e da accettare - conclude Uras - È giusto rispettare le regole e speriamo che si posso ripartire al più presto".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni