Cerca

l'intervista

Sporting Tanas, Cipressi: "Abbiamo tutti bisogno del calcio vero"

L'allenatore e direttore sportivo del club di Primavalle traccia un personale bilancio su queste settimane difficili

21 Dicembre 2020

Sporting Tanas Cipressi

Sporting Tanas, a sinistra il ds e mister Tullio Cipressi (Foto ©Facebook)

Tullio Cipressi si è calato anima e corpo nel suo doppio ruolo di allenatore e direttore sportivo in casa Sporting Tanas. L'ex Ottavia e Vis Aurelia segue le giovanili biancorosse ed in particolare guida il collettivo Under 19 Elite: “Mi trovo molto bene qui, è come stare in famiglia anche se comunque cerco di mantenere un rapporto serio e professionale con i ragazzi. La stagione non era partita benissimo, abbiamo giocato una sola partita su tre e l’abbiamo persa, la preparazione e il precampionato però sono stati ottimi, sia per quanto riguarda l’impegno che i risultati - spiega - Ora siamo in una situazione non facile, gli allenamenti vengono fatti nel rispetto delle norme e per ora i ragazzi si stanno impegnando, anche se comunque ci sono diverse assenze”. Il mister e ds poi ha fatto il punto sulla questione Covid, parlando delle sue sensazioni e degli allenamenti individuali: “In questo periodo sto accettando le restrizioni in attesa di notizie migliori, penso che siano delle misure ben pensate così come gli allenamenti individuali, che bisogna comunque saper organizzare, il che non è facile. Ad ogni modo, ci stiamo impegnando molto, sia noi tecnici che i nostri ragazzi”. Infine, Cipressi ha parlato del ritorno in campo a febbraio: “Speriamo di tornare a giocare il prima possibile, perché tutti abbiamo bisogno del calcio vero, quello fatto di partite, dribbling, cross, cambi di gioco e soprattutto di gol!”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE