Cerca

Regionali

Spes Montesacro, Casertano: "Avere una data ci dà grande fiducia"

Il capitano della società di Alberto Aquilani: "Stiamo cercando di vivere serenamente la situazione, ci fa molto piacere stare insieme"

24 Dicembre 2020

Spes Montesacro Casertano

Spes Montesacro, il capitano dell'Under 19 Gabriele Casertano (Foto ©GazReg)

È un momento particolare sia a livello sociale che sportivo, con lo stop ai campionati ed agli allenamenti collettivi. Il fuoco della passione per il calcio resta però forte nel cuore dei ragazzi del nostro calcio regionale, come confermano le parole di Gabriele Casertano, capitano dell'Under 19 della Spes Montesacro: "Il periodo è sicuramente complicato e nuovo per tutti, non essendoci abituati. Io amo il calcio, la passione che provo per questo sport è tanta, dunque per me la situazione non è cambiata nonostante il Covid e lo stop ai campionati. Però capisco che purtroppo per qualcuno possa risultare difficile mantenere alte le motivazioni, visto il periodo così difficile". Gli allenamenti individuali proseguono alla grande in casa bianconera: "Il gruppo sta reagendo davvero bene e siamo sempre molto presenti al campo. Stiamo cercando di viverla serenamente e nel migliore dei modi, ci fa piacere comunque stare insieme e continuare a coltivare la nostra passione anche se solo con questi allenamenti particolari. Sicuramente è una bella valvola di sfogo per noi, a differenza del primo lockdown dove invece era tutto fermo. Stiamo dando il massimo in vista della futura ripresa". A tal proposito, la scorsa settimana è arrivata la comunicazione del CR Lazio che sancisce la ripresa dei campionati per febbraio 2021, salvo nuove restrizioni decise dal Governo per fronteggiare la pandemia: "Avere una data, anche se relativamente lontana, ci tiene un po’ più svegli e ci dà tanta fiducia. Andare avanti senza sapere nulla sulla futura ripartenza diventava sempre più complicato, mentre ora queste date ci danno tante certezze in più. Questo è positivo sia per noi calciatori che per gli staff tecnici, che possono così organizzarsi al meglio". Passando al campo, Gabriele ci parla del suo ruolo e delle sue caratteristiche tecniche: "Io sono un centrocampista prevalentemente centrale, però posso essere impiegato tranquillamente anche come mezzala o trequartista. Devo essere sincero fin da piccolo i ruoli li ho girati praticamente tutti, però sono ormai diversi anni che mi sono stabilizzato in mezzo al campo. Sono mancino e mi piace molto giocare palla a terra, un centrocampista di palleggio insomma, amo far girare la palla insieme ai miei compagni e ragionare. Se ti dovessi dire un mio punto di forza penso sia l'intelligenza tattica, mentre un aspetto su cui sto lavorando tanto e che sento di dover migliorare è il cambio di passo. Il mio calciatore preferito in assoluto è sempre stato Iniesta, mentre un giocatore attuale che sto seguendo con molta attenzione è Gonzalo Villar della Roma. Ha una tecnica importante, si muove bene in campo e nelle ultime partite sta facendo davvero benissimo". Sull'emozione di indossare la fascia da capitano di questo club: "Innanzitutto sono contentissimo perché è stata la squadra a nominarmi capitano ed è un onore ricoprire questo ruolo in una società fantastica come la Spes Montesacro. Il mister mi chiede di guidare il gruppo, di tenerlo sempre unito e di dare l'esempio". Sugli obiettivi per il futuro: "Come squadra puntiamo a vincere tutte le partite, siamo molto ambiziosi e vogliamo toglierci tante soddisfazioni insieme. A livello personale punto ad allenarmi al massimo ed a migliorare sempre, poi spero di riuscire ad addentrarmi sempre di più nel calcio dei grandi, avendo avuto già la possibilità di esordire in Promozione con la Prima Squadra". 
 
 
 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE