Cerca

Nazionali

Cassino, Colacicco "Mi piacciono Chiellini e Demiral, la fascia è un'emozione"

Il capitano degli azzurri in attesa di riprendere l'attività racconta come lui ed il gruppo stanno vivendo questo periodo

13 Gennaio 2021

Fabio Colacicco

Fabio Colacicco, capitano del Cassino (Foto ©GazReg)

Ci stiamo trovando ad affrontare un periodo difficile, sotto tutti gli aspetti, con le conseguenze del Covid-19 che hanno colpito anche il mondo del calcio, portando all'interruzione di tutti i campionati giovanili a partire da novembre 2020 fino agli inizi del nuovo anno. Fabio Colacicco, del Cassino, racconta di come abbia vissuto questi mesi senza partite: "Sicuramente la situazione è stata complicata, soprattutto all'inizio quando non c'era praticamente alcuna certezza sulla ripresa. Tutti quanti però, sia noi giocatori che lo staff, siamo sempre stati sul pezzo e con l'obiettivo di farci trovare pronti alla ripresa. Devo dire la verità, in questo periodo è stato fondamentale il supporto della società, che ha fatto un lavoro straordinario per starci vicino e permetterci di lavorare nella massima sicurezza possibile". L'unione del gruppo ha sicuramente ricoperto un ruolo fondamentale, ancor di più in questo periodo: "Stiamo quasi tutti insieme da tanti anni e per questo siamo molto uniti ed affiatati, poi per fortuna anche i nuovi arrivati si sono integrati subito alla grande. Ci troviamo bene insieme e siamo un gruppo davvero fantastico. Lo dimostra il fatto che, anche in questo momento particolare, le presenze agli allenamenti ed il massimo impegno non sono mai venuti a mancare da parte di nessuno". Fabio esprime poi tutto il suo orgoglio nell'indossare la fascia da capitano di un club prestigioso come quello biancazzurro: "Portare al braccio la fascia del Cassino è per me un'emozione davvero fortissima, essendo poi anche della zona, la soddisfazione è ancora più grande. Il mister, da capitano, mi chiede di guidare il gruppo e cercare di dare sempre il buon esempio a tutti i miei compagni". Passando al campo, il classe 2003 ci parla del suo ruolo in campo e delle sue caratteristiche tecniche: "Io sono un difensore centrale, ho un'ottima struttura fisica e quindi punto molto su questo. Mi sento invece di dover migliorare un po’ sulla velocità e sull'esplosività, per questo motivo ci sto lavorando tanto e con il massimo impegno insieme allo staff tecnico". Sui giocatori a cui si ispira di più: "Quando ero più piccolo il mio idolo è sempre stato Thiago Silva e lo è rimasto tutt'ora, un difensore di grande qualità. Da tifoso juventino poi, mi piacciono molto anche Chiellini e Demiral". Il talento biancazzurro sogna di raggiungere traguardi importanti in questa stagione: "Noi come gruppo speriamo innanzitutto di crescere sempre di più giorno dopo giorno e provare a puntare alla vittoria finale, visto che veniamo da tre campionati vinti di seguito negli anni passati. Sappiamo che non sarà semplice, ci sono tante squadre forti e preparate, ma noi ce la metteremo tutta fino alla fine. A livello personale punto a migliorare tanto attraverso il lavoro e magari a togliermi la soddisfazione di esordire in Serie D con la prima squadra". Per concludere, Colacicco spende parole al miele per la società Cassino, che è diventata per lui ormai come una seconda casa dove si trova perfettamente a suo agio: "Stando da ben quattro anni qui, ormai si può dire che sia di casa. Mi trovo davvero benissimo e credo che qui nella zona non si possa trovare società migliore, sia a livello di settore giovanile che di prima squadra. È un ambiente dove si fa calcio con i giusti valori e dove poter crescere nel migliore dei modi, sotto tutti i punti di vista".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE