Cerca

l'intervista

Real Tuscolano, Possanza "Amo troppo il calcio, mai pensato di lasciare"

Portiere e capitano dei rossoneri, grazie ad un gruppo coeso ha deciso di non mollare nonostante l'inattività

25 Febbraio 2021

Daniele Possanza

Daniele Possanza, capitano e portiere del Real

Con solo una partita all’attivo, il Real Tuscolano attende con ansia il ritorno in campo. Il capitano della squadra rossonera, Daniele Possanza ha iniziato l’intervista così: "La voglia di ricominciare è tantissima, ci manca allenarci con continuità in vista della partita di domenica e non vediamo l’ora di ritornare in campo. Personalmente abbiamo ripreso gli allenamenti da tre o quattro settimane e non vediamo l’ora di affrontare di nuovo allenamenti più regolari basati sulle situazioni di gioco". Durante questo periodo di stop, molti giocatori hanno preferito allontanarsi dal calcio, in merito a ciò, il capitano ha detto: "Sinceramente il nostro gruppo è rimasto abbastanza coeso anche se cinque compagni hanno abbandonato in corso d’opera. Personalmente non ho mai pensato al ritiro, amo troppo questo sport e, ritirandomi mi sarei privato di quella cosa che mi fa stare bene, sentendo anche i miei compagni, credo che nemmeno loro abbiano mai pensato di abbandonare questo sport". In merito agli allenamenti che stanno svolgendo, Possanza ha dichiarato che: "Negli allenamenti settimanali svolgiamo principalmente potenziamento individuale, soprattutto atletico. Sempre nel rispetto delle norme imposte dalla Lega, nell’ultimo periodo abbiamo aggiunto allenamenti di tipo collettivo che ci preparano alle situazioni di gioco presenti in partita. Non nego che, gli allenamenti individuali sono importanti ma anche i più noiosi, mentre quelli collettivo, oltre ad essere più divertenti, ti fanno sentire parte attiva del gruppo e riescono a far aumentare quella coesione all’interno della rosa che sicuramente sarà un fattore aggiunto al ritorno in campo". In vista di un possibile ritorno in campo, che per il Real Tuscolano manca dal 24 ottobre, il capitano ha provato a spiegare quali potrebbero essere le emozioni che proverà una volta sceso sul terreno di gioco. "Le emozioni saranno simili a quelle provate ad ottobre al ritorno in campo, sicuramente proverò un senso di libertà e di voglia di riscatto che riuscirà a darmi quel fattore in più in campo. Dalla mia squadra mi aspetto una prestazione convincente, piena di voglia e di grinta, magari portando tre punti a casa". Il girone C, è composto da molti nomi importanti, Possanza però ci tiene a dichiarare che: "E’ ancora presto per dire quali squadre saranno favorite alla ripresa, a parer mio, solamente dopo dieci giornate si può iniziare a stilare una classifica con le squadre più pericolose e in forma che potrebbero arrivare alla vittoria del campionato". Il classe 2002 ha continuato affermando quali sono i punti di forza della propria squadra. "I punti di forza della mia squadra sono sicuramente il gruppo, tra cui ci sono dei miei compagni con cui gioco da nove anni, e poi abbiamo avuto degli innesti da altre squadre molto forti e tecnici che hanno alzato di molto il livello qualitativo della rosa". Nell’unica apparizione in campionato, il Real Tuscolano, ha perso sonoramente per 9-1 contro una delle squadre più preparate del panorama laziale: il Grifone Monteverde. In merito a questa pesante sconfitta, il capitano ha dichiarato: "Contro il Grifone abbiamo perso di molto. E’ difficile far peggio di così. Questo deve essere un punto di partenza da cui possiamo e dobbiamo migliorare in vista del ritorno in campo. I fattori che dobbiamo limare sono sicuramente l’aspetto fisico e la mentalità che in questo sport è fondamentale ai fini del raggiungimento del risultato".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni