Cerca

L'intervista

Virtus Faiti, Russo: "Siamo una matricola, ma la salvezza è possibile"

Il tecnico ha parlato della rosa e della struttura della società. La squadra è pronta per l’inizio del campionato

08 Settembre 2021

Virtus Faiti

Virtus Faiti in azione (Foto d'archivio ©Stefano D'Offizi)

Si affaccia come matricola nel campionato Elite, la Virtus Faiti allenata da mister Emanuele Russo che in primis si è espresso su come sta andando il precampionato: "Siamo al lavoro dal 30 agosto, tutti i ragazzi stanno dando il massimo. Ho una buona rosa e sono soddisfatto di quello che ho anche se come sappiamo il campionato sarà difficile, noi come matricola dovremmo dare tutto per salvarci. Siamo a un buon punto della preparazione, ora ci saranno le prime amichevoli e vedremo come la squadra risponderà sul campo". Il tecnico ha inoltre offerto un’analisi del girone di cui fa parte la sua formazione: "Il girone come tutti abbiamo visto è formato da squadre molto blasonate della capitale, come la Romulea, il Tor di Quinto o il Savio e sicuramente non dovremmo tener conto molto di questi match perché andremo a giocarci la salvezza con squadre della nostra caratura. Il girone è diviso in due: ci sono squadre sulla carta proibitive, contro altre 7 compagini invece ce la potremmo giocare. Insieme alla società abbiamo stabilito l’obiettivo salvezza e anche se questa è una piccola realtà la dirigenza mi ha messo a disposizione una buona squadra, per cui la salvezza è possibile". Non mancano i complimenti del tecnico alla struttura e al lavoro svolto dalla società: "Un punto di forza della società è la tranquillità che c’è nel lavorare. Tutti sono presenti, dal presidente, al dirigente, al direttore sportivo. Questa è una realtà che fa vivere il calcio con assoluta leggerezza, la pressione che arriva da dietro spesso è negativa. Io per questo ho scelto il Faiti già dall’anno scorso, si lavora bene con tranquillità e passione". Tornando sulla rosa a disposizione Russo si è espresso così: “Come ho detto mi ritengo soddisfatto, ad oggi la rosa è completa. Anzi attualmente ho 27 ragazzi e mi dispiace per qualcuno che dovrà lasciarci, volendo li terrei tutti ma la rosa dovrà essere composta da 20-22 giocatori. Se prossimamente poi arriverà qualcuno di un’altra categoria, vedremo se troverà spazio". Infine Russo ha parlato della prospettiva che i ragazzi dell’Under 19 hanno, ovvero far parte del calcio dei grandi: "La nostra prima squadra è stata ripescata in Promozione e per noi è motivo d’orgoglio. La prospettiva minima è la Promozione con il Faiti ma a disposizione ho degli elementi che potranno giocare anche in categorie maggiori".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni