Cerca

L'intervista

Astrea, Dalia Santi: "Stiamo lavorando, ma l'inattività pesa"

Il tecnico è in preparazione con il suo gruppo. Diversi i 2004 in rosa, c'è ancora molto da fare

13 Settembre 2021

Maurizio Dalia Santi

Maurizio Dalia Santi, allenatore dell'Astrea

Il 2 ottobre prenderà il via il campionato e tra le tante partecipanti c’è anche l’Astrea di mister Maurizio Dalia Santi. Abbiamo intervistato il tecnico per fare il punto della situazione su preparazione fisica e obiettivi. C’è ancora del tempo per puntellare la rosa e prepararsi al meglio alla prima di campionato: "Abbiamo iniziato il primo settembre quindi direi che siamo ancora in una fase iniziale della preparazione. Queste due settimane sono andate bene anche se a mio parere i ragazzi stanno pagando la troppa inattività. Qualche problemino c’è stato a livello fisico perché cerchiamo sempre di allenarci al meglio, ma speriamo di concludere con successo questa preparazione". Problemi inevitabili causati da due anni difficili a livello di calcio giocato: "Come prima cosa bisogna ritrovare i ritmi, soprattutto dal punto di vista mentale, su cui forse siamo un po’ indietro. In un campionato difficile come il nostro servirà del tempo, anche perché abbiamo tanti 2004. I ragazzi si stanno impegnando, mettendo tutto loro stessi e noi vogliamo prepararli al meglio per la prima giornata". Il girone in cui è stato inserita l’Astrea è il gruppo A e l’esordio sarà contro l’Aranova: "È cambiato poco rispetto allo scorso anno a livello di squadre, ma comunque la nostra idea è di affrontarle tutte con la mentalità giusta per dare il massimo, e il massimo è vincere anche se siamo consapevoli della difficoltà del girone e della presenza di squadre attrezzatissime". E gli obiettivi: "Semplici, mantenere la categoria e dare giocatori alla prima squadra”. A livello personale invece cambiano un po’: "Io credo che quando ci sono passione e divertimento, allenare è sempre stimolante. Mi auguro che i ragazzi acquisiscano la voglia che ha il mio staff e il sottoscritto. Il divertimento è sempre un buon segnale e speriamo di trasmettere cose positive".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni