Cerca

L'intervista

Savio, Di Stefano coi piedi per terra. "Ho visto il girone, ma non ci pensiamo"

Il tecnico biancazzurro, alla prima esperienza in categoria, prosegue nella preparazione della nuova stagione

14 Settembre 2021

Kristian Di Stefano

Kristian Di Stefano, tecnico del Savio (Foto ©De Cesaris)

L'Under 19 in casa Savio è sempre un po' un'incognita. Il club di via Norma è stato nella storia capace di centrare grandi obiettivi o di ricevere cocenti delusioni. Risultati frutto di una politica del club di Paolo Fiorentini che ha sempre badato ai frutti del lavoro ottenuto negli anni precedenti e, non potendo schierare fuori quota, gestendo al meglio le proprie risorse. Nel campionato che inizierà il prossimo 3 ottobre il compito di questa gestione è stato affidato a Kristian Di Stefano, ex Certosa, che sarà alla sua prima esperienza in questa categoria "Dispongo di un ottimo gruppo di ragazzi -esordisce-non solo a livello tecnico ma anche umano, e mi stanno aiutando a gestire le difficoltà che si possono trovare nel momento di preparazione. La sensazione che ho personalmente quest’anno è che ci sia ancora un grosso blocco mentale dovuto a questi due anni in cui sono stati fermi, l’obiettivo più grande infatti che mi sono posto e cercare di creare un ambiente che possa dar loro entusiasmo e possa coinvolgerli a pieno. Solo in questo modo possiamo pensare di farli migliorare e di farsi trovare pronti quando saranno chiamati a fare il salto in prima squadra. Abbiamo visto il girone, ma onestamente con i ragazzi ancora non è stato analizzato, ci stiamo concentrando su altro, abbiamo molta qualità nonostante siamo una squadra con molti 2004, quindi cercheremo di affrontare ogni partita pensando a noi stessi e lavorando sull’obiettivo principale che rimane quello di poter crescere. Poi magari a metà stagione tireremo le somme e vedremo dove potremo arrivare. Sono convinto che se riusciamo a trovare l’entusiasmo giusto e il giusto equilibrio potremmo dire la nostra fino alla fine del campionato. Tutto lo staff e la società sono convinti di avere a disposizione una squadra forte, quindi faremo di tutto per mettere i ragazzi in condizione di rendere al meglio e recuperare quanto perso in questi due anni di stop". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni