Cerca

L'episodio

L'arbitro di Formia che ha salvato la vita a un ragazzo del Podgora

18 Novembre 2021

Arbitro

Arbitro in azione (Foto©Torrisi)

Un arbitro della sezione Aia di Formia salva la vita ad un calciatore di 18 anni. E’ accaduto nel campionato Juniores B, nel corso della gara tra il Gaeta e il Podgora Calcio. Protagonista, l’arbitro Roberto Di Nucci, che con il suo intervento ha salvato la vita di un ragazzo, svenuto dopo un brutto colpo alla testa, ricevuto durante un contrasto di gioco. Il giovane calciatore ora sta bene e si è ripreso, dopo che a seguito di un contrasto di gioco che lo ha portato a essere colpito alla testa, era stato preda di un malore. L’arbitro, che nella vita è sergente dell’Aeronautica Militare, è subito intervenuto e, con l’aiuto dei massaggiatori delle due squadre, ha applicato le manovre di primo soccorso, seguendo gli insegnamenti ricevuti, in attesa dell’intervento dei mezzi di soccorso. Un grazie particolare, a Roberto Di Nucci, è arrivato dal presidente del Podogora Calcio, Giuseppe Mancini, che ha voluto scrivere al presidente della sezione Aia di Formia Vincenzo Marino, alla quale il ragazzo appartiene, e al comandante del corpo dell’Aereonautica dello stesso Di Nucci, il generale Sandro Sansai. “Siamo dinanzi a un chiarissimo esempio di straordinario senso del dovere e di altruismo – sottolinea Mancini – che ha contribuito in misura significativa ad accrescere ulteriormente il lustro e la credibilità, non soltanto della classe arbitrale, ma anche e soprattutto della Forza Armata di appartenenza.” Il Comitato Regionale Lazio tutto si unisce agli encomi rivolti all’arbitro Roberto Di Nucci, sottolineando la straordinarietà di un intervento che ribadisce, ancora una volta, il valore delle persone che compongono la classe arbitrale e il mondo del calcio dilettantistico in generale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE