Cerca

Regionali

Anzio, il tecnico Risoldi: "Sappiamo quello che vogliamo conquistare"

Il tecnico neroniano con l'ultima vittoria ai danni del Sabazia si è preso il secondo posto in classifica ed ora guarda al futuro con positività

23 Novembre 2021

Alessandro Risoldi

Alessandro Risoldi allenatore Anzio (Foto ©GazReg)

Non ha potuto guidare la sua squadra dalla panchina, Alessandro Risoldi, vista la squalifica di due giornate da scontare. Ma nonostante questo il suo Anzio ha portato a casa la vittoria contro l’Aurora Vodice Sabaudia nella sesta giornata del campionato con una prova convincente, soprattutto nel primo tempo: "Abbiamo vinto contro una buona squadra – afferma il tecnico neroniano, sostituito nell’occasione da mister Mario Guida, allenatore della prima squadra – partendo molto bene: nei primi 20’ forse avremmo meritato qualcosa in più. Dopo essere andati in vantaggio ci siamo abbassati un po’ troppo, subendo la fisicità del Sabaudia e giocando meno dal basso. È stata una partita bella ed equilibrata, ma penso che la vittoria sia meritata. Loro ci hanno provato nel secondo tempo, inserendo tanti attaccanti, cosa che però non ci ha impedito di creare qualche occasione anche nella ripresa". Con la vittoria nello scontro diretto, l’Anzio ha conquistato il secondo posto in classifica: le ambizioni di inizio stagione iniziano a prendere forma. E Risoldi non si nasconde: "Sappiamo quello che vogliamo conquistare, anche se è dura perché in ogni partita troveremo squadre che lottano col coltello tra i denti. Far crescere i ragazzi è l’obiettivo primario che ci siamo posti, ma riuscendo in quello siamo convinti di poter anche lottare ai piani alti della classifica".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni