Cerca

L'intervista

Palocco, Buzzi: "Loro il vantaggio di giocare in casa ma vogliamo passare"

Ecco le parole del tecnico arancioblù in vista della delicata sfida contro la Fonte Meravogliosa. I quarti di finale distano solo 90'

06 Maggio 2022

Palocco, Buzzi: "Loro il vantaggio di giocare in casa ma vogliamo passare"

Il Palocco si prepara quindi ad affrontare per la seconda volta in stagione, al Fonte Park, la Fonte Meravigliosa. La prima volta finì 3-2 in favore dei gialloblù, mentre in casa arancioblù terminò 2-2, ed ora Buzzi vorrà sicuramente rifarsi. Il tecnico sa quanto il fattore campo potrà influire nel corso dei 90' e proprio per questo lancia una piccola polemica: "Siamo molto orgogliosi di essere tra le 12 più forti del Lazio. Ad inizio stagione l'obiettivo era al salvezza, ma ora invece siamo tra le 12 più forti. Conosciamo bene la Fonte Meravigliosa visto che ci siamo contesi il secondo posto fino alla fine, e sopratutto per demeriti nostri abbiamo perso l'opportunità di giocare in casa questa sfida. Avevamo in mano il nostro destino e la sconfitta con l'Astrea alla penultima giornata gli ha permesso di agganciarci. Ci siamo messi in questo casino da solo ed ora dobbiamo essere noi a tirarci fuori anche se penso che sia sbagliato che si venga dato un vantaggio così grande solo per uno scontro diretto, alcuni criteri si dovrebbero rivedere. Sia noi che loro in casa siamo fortissimi e quindi secondo me non è giusto, visto che siamo arrivati a pari punti, che loro giochino in casa; forse sarebbe stato più giusto giocare in campo neutro". Dopo questa piccola parentesi però il mister vuole concentrarsi solo sulla gara: "Siamo consapevoli che sarà difficile e che dovremmo dare il massimo per passare; è una finale, una gara secca, ed ai ragazzi ho detto isolarci da tutto resto per concentraci al meglio su questi 90'. A loro dico sempre che non è importante vincere ma impegnarsi per vincere, poi quello che verrà ce lo prenderemo senza problemi. Siamo già contenti tra le 12 più forti del Lazio. Ci proveremo fino alla fine, nonostante loro abbiano il vantaggio non partiamo sconfitti, vogliamo vincere, se poi saranno loro a passare vuol dire che saranno stati più bravi e li applaudiremo. Uno dei fattori che potrà fare la differenza sarà la condizione dei singoli: dopo una stagione lunga, con tante difficoltà, la condizione del singolo sarà la cosa più importante e farà la differenza. L'organizzazione di squadra ormai è quella, chi sbaglierà meno porterà a casa il risultato". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE