Cerca

Play Off

Tursi manda in estasi il Certosa! Espugnata Tor di Quinto di misura

I neroverdi passano sul campo dei rossoblù e volano così in semifinale dove affronteranno la Romulea 

10 Maggio 2022

2a GIORNATA - 10 maggio 2022

Tor di Quinto 0 - 1 Certosa
L'esultanza di Tursi, autore del gol decisivo per il Certosa (Foto ©Photosportroma)

L'esultanza di Tursi, autore del gol decisivo per il Certosa (Foto ©Photosportroma)

TOR DI QUINTO Iorio 7.5, Primavera 5.5, Savelli 6 (30'st Vaccarelli 5), Di Gregorio 5 (22'st Cortellesi 5), Temperini 5.5, Battistini 5 (10'st Calicchia 6), Celico 6, Igini 5.5, Catarinozzi 4.5, Santilli 5.5, Bellei 5 PANCHINA Paciotti, Mancini, Porfirio, D'Amato, Caldarelli, Pescicani ALLENATORE Basili

CERTOSA Ferla 6, Ricci 7, Amici 6.5 (35'pt Mercadante 6), Bei 6, Cerbara 6, Ciuferri 6.5, Proietti Checchi 6 (30'st Micarelli sv), Cesarei 6.5, Ciriachi 6, Tursi 7 (43'st Saccocci sv), Santelli 6 PANCHINA Tomassi, Saccocci, Coletta, Fabiano, Porro, Fravolini, Morgante ALLENATORE Lascaro

MARCATORI Tursi 42'st 

ARBITRO Sambuchi di Tivoli 5

NOTE Rigore parato al 33'pt da Iorio (T) a Santelli (C), Rigore parato al 33'st da Iorio (T) a Ciriachi (C) Ammoniti Santilli, Ciriachi, Battistini, Di Gregorio Angoli 3-3 Fuorigioco 3-2 Rec. 2'pt-6'st

La storia la scrive chi ha il coraggio di osare e andare oltre i propri limiti e quest'oggi il Certosa al Paolo e Vittorio Testa ha dato una grande prova di forza battendo il Tor di Quinto, una società che per storia e tradizione ha sempre ben figurato nella categoria Juniores. Al termine dei 90' passa in semifinale la squadra che ha dimostrato di più di volerci andare con la squadra di Basili che è parsa troppo arrendevole e con quella di Lascaro che, invece, ha cercato con più insistenza il gol, sbagliando addirittura due rigori. La gara si apre subito con un brivido iniziale per la difesa ospite che non riesce a gestire una lunga rimessa laterale che arriva in area rischiando di combinare un pasticcio difensivo, dopo qualche istante di tentennamento alla fine Ciuferri libera. La gara è molto maschia con le due squadre che non tirano mai indietro la gamba e al 12' Bellei sfiora il gol sugli sviluppi di un calcio d'angolo quando sul secondo palo non trova la porta di testa. Il primo vero pericolo della gara però arriva al 27' con Santilli che batte una punizione a rientrare dalla trequarti: la palla passa lungo tutta l'area di rigore, nessuno arriva sulla sfera e la stessa rimbalza davanti a Ferla diventando pericolosa; il numero 1 ospite è bravo però a deviare in angolo. Il Tor di Quinto alza i giri e alla mezz'ora Primavera mette in difficoltà la retroguardia neroverde con una bella percussione centrale e, una volta entrato in area, serve Catarinozzi che però non riesce ad impattare nel giusto modo. La partita entra nella fase cruciale e al 33' la difesa locale si fa trovare impreparata su una punizione battuta velocemente con Amici che entra in area e, nel tentativo di fermarlo, Battistini entra in malo modo. Per l'arbitro non ci sono dubbi e assegna il penalty, ma il duro contrasto costringe il numero 3 neroverde ad uscire. Dal dischetto si presenta Santelli che però si fa ipotizzare da Iorio. Il risultato resta sullo 0-0. Il finale di primo tempo scorre via senza particolari sussulti e le squadre vanno negli spogliatoi con il risultato in perfetto equilibrio. La ripresa, complice il caldo, si gioca su ritmi decisamente più bassi con il gioco che ristagna principalmente a metà campo. La prima occasione del secondo tempo è sui piedi di Santilli che da buona posizione manda a lato. La fase centrale del match è molto bloccata e a partire dalla mezz'ora il Certosa sembra averne di più. I neroverdi cercano di rendersi pericolosi soprattutto con Ciriachi e al 33' l'arbitro assegna il secondo penalty in favore del Certosa, questa volta per fallo di mano. Dal dischetto si presenta il numero 9 ma anche questa volta Iorio para facendo esplodere gli spalti del Paolo e Vittorio Testa. Gli ospiti però continuano ad attaccare e al 39' Santilli compie un grandissimo intervento difensivo su Tursi lanciato a rete ma al 42' il Tor di Quinto capitola: Ricci parte lungo la fascia destra e dalla trequarti prova un tiro che non sembra essere pericoloso, ma sul secondo palo El Flaco Tursi si avventa sulla palla e la mette dentro. Tutta la panchina va a festeggiare insieme al proprio numero 10 che si lascia andare ad un urlo liberatorio e si prende l'abbraccio dei sostenerti neroverdi. Nel finale il Certosa tiene la palla vicino alla bandierina il più possibile mentre  il Tor di Quinto prova nel finale il forcing. Nonostante gli sforzi al triplice fischio è solo il Certosa a festeggiare l'approdo in semifinale, un risultato che premia chi ci ha provato di più nel corso dei 90'. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE