Cerca

Focus

Certosa - Romulea: i campioni in carica contro la squadra rivelazione

I neroverdi vanno all'assalto degli amaranto ora con la leggerezza di chi non ha nulla da perdere mentre i campioni in carica vogliono difendere il titolo fino alla fine

13 Maggio 2022

Certosa - Romulea: i campioni in carica contro la squadra rivelazione

Bei del Certosa e Rombola della Romulea (Foto©Cappuccitti/Cassoni)

Al Giorgio Castelli Certosa e Romuela si giocano l'accesso alla finale regionale, con i campioni in carica che dovranno difendersi dall'attacco della squadra rivelazione di questa stagione. Le squadre di Lascaro e Rubenni arrivanno alla sfida con due percorsi completamente differenti: gli amaranto oro sono hanno sempre navigato tra la prima e la seconda posizione del girone B ed hanno sempre avuto la certezza di partecipare alla fase finale regionale; il piazzamento come migliore seconda gli ha inoltre permesso di partire direttamente dai quarti di finale, saltando quindi una partita. I neroverdi, invece, hanno disputato una stagione ricca di alti e bassi e a 5 minuti dal termine della regular season erano virtualmente fuori. A salvare il club di via di Centocelle ci ha pensato Micarelli e da quel momento il Certosa non si è più fermato, prima battendo agevolmente il Pro Roma 4-1, poi sconfiggendo il Tor di Quinto per 0-1. Lascaro ha potuto contare su qualche giocatore sceso dalla prima squadra e questa è stata sicuramente un'arma che gli ha permesso di arrivare in semifinale: giocatori come Ciuferri, Ciriachi e Santelli sono stati determinanti in queste due sfide, con il primo che ha issato un muro quasi invalicabile davanti a Ferla. Il numero 9 e 11 invece, nel Primo Turno play off sono stati determinanti, mentre ai quarti di finale, nonostante una buona partita, hanno rischiato di compromettere il passaggio del turno sbagliando un rigore per parte. A risolvere la questione ci ha pensato El Flaco Tursi e domani la squadra di Rubenni dovrà sicuramente fare attenzione alle sortite offensive di questi tre giocatori. In questo senso sarà fondamentale la leadership di Bonesi, comandante della difesa amaranto oro, ma allo stesso tempo le assenze di Di Pietrantonio e soprattutto di Toticchi potrebbero far pendere l'ago della bilancia a favore dei neroverdi. Il numero 9 del club di via Farsalo è forse l'unico giocatore in rosa con le caratteristiche del classico numero 9 e, un giocatore che potrebbe caricarsi il peso della squadra sulle spalle al suo posto, è Bizzoni, giocatore dagli strappi importanti che però ha mostrato troppa discontinuità. In mezzo al campo la sfida sarà tra capitan Bei e Mascia, due giocatori differenti ma che sono in grado di dare gli equilibri alle due squadre e che riescono a dare quantità e qualità allo stesso tempo. La finale dista solo una partita ed domani sarà il momento della verità. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE