Cerca

UNDER 18

Aranova, Troiani: "I play off saranno difficili ma venderemo cara la pelle"

Il tecnico rossoblù commenta il cammino quasi perfetto dei suoi e si prepara in vista delle fasi finali

18 Maggio 2022

Aranova, Troiani: "I play off saranno difficili ma venderemo cara la pelle"

Paolo Troiani allenatore Aranova

20 vittorie su 22 partite giocate, un rendimento casalingo che conosce solo la vittoria e una sola sconfitta arrivata all'ultimo turno di campionato. Si tratta del cammino dell’Aranova nel Girone A, una squadra che è stata in grado di vincere il proprio raggruppamento con molte giornate di anticipo e che ora si proietta alle fasi finali regionali. La formazione di mister Paolo Troiani si è guadagnata il diritto di entrare al secondo turno dei playoff che decreteranno la regina del Lazio e che, per la prima volta, mettono in palio la qualificazione alla fase nazionale che vedrà protagoniste le dieci vincenti del titolo regionale nei rispettivi comitati regionali. Di tutto questo abbiamo parlato con Paolo Troiani, allenatore artefice del percorso capolavoro dell’Aranova under 18 che prepara l’assalto alla fase finale.

Buongiorno mister, e innanzitutto complimenti per la stagione da record. Si aspettava un cammino simile dei suoi? 

Diciamo che il cammino non è stato del tutto aspettato. Siamo partiti sicuramente con grande ambizione, perché il gruppo che ho a disposizione è di qualità ed è composto da ragazzi con grande voglia di allenarsi e sacrificarsi. In più moltissimi dei nostri elementi hanno anche avuto modo di mettersi in mostra nella categoria superiore con mister Di Curzio, a testimonianza del loro valore. Nonostante queste ottime premesse non pensavo però certamente di fare un campionato simile, con zero sconfitte ad una giornata dal termine. Il merito di questo percorso praticamente netto è soprattutto dei miei ragazzi, del loro impegno nel corso di tutto l’anno.

Adesso arrivano i playoff. Nello specifico, il suo Aranova entrerà direttamente dal secondo turno. Quali sono i suoi pensieri in vista degli spareggi? I suoi ragazzi saranno sicuramente tra i più temuti, ma lei vede qualche squadra più avanti rispetto alle altre?

Nel nostro girone le squadre che ci sono state dietro hanno dimostrato di essere validi avversari, penso ad esempio alla Petriana. Nonostante ciò abbiamo comunque avuto la meglio sia all’andata che al ritorno. Guardando negli altri gironi è impossibile non citare il Montespaccato e il Tor di Quinto, due compagini in grado di andare in tripla cifra di reti segnate. Sicuramente daranno filo da torcere, e probabilmente sulla carta sono anche più attrezzate di noi. Non avendo potuto avere la possibilità di confrontarci con loro però non possiamo saperlo, e di sicuro venderemo cara la pelle. Penso anche al Lupa Frascati, dal Girone C, che è sicuramente una squadra di spessore. In ogni caso tutte le società che riescono a qualificarsi ai playoff sono difficili da affrontare. Sicuramente non cambieremo modo di giocare, cercheremo a prescindere di imporre il nostro gioco, e se dovessimo affrontare una compagine migliore della nostra venderemo cara la pelle pur di avere la meglio.

Da quest’anno le dieci squadre vincenti il titolo regionale nella loro rispettiva regione si sfideranno nella fase nazionale. Cosa ne pensa di questa novità? Crede che si tratti di un’introduzione stimolante?

Assolutamente sì, è un’introduzione stimolante che secondo me darà maggiore risalto a tutto il movimento dell’Under 18, fino allo scorso anno sottovalutato. Darà ancora più lustro alla categoria, per i campioni regionali sarà sicuramente bello confrontarsi con società di altre regioni. Speriamo tra l’altro che possa essere un modo per celebrare una riapertura totale allo sport dopo questi due anni terribili di pandemia. In ogni caso per la mia Aranova penso che non sarà neanche facile passare il secondo turno degli spareggi regionali, quindi prima di pensare a questa fase successiva si dovrà lottare con grande impegno. Però auguro alla vincitrice del Lazio, che sia l’Aranova o qualsiasi altra squadra, di poter dare il meglio in questa fase nazionale e mettersi positivamente in mostra.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE