Cerca

under 18

Mundial, Monaco: "Orgoglioso di essere qui per il terzo anno, vogliamo far bene"

Proseguono gli annunci in casa giallonera con l'ufficialità del nuovo tecnico dell’Under 18 

26 Giugno 2022

Mundial, Monaco: "Orgoglioso di essere qui per il terzo anno, vogliamo far bene"

Proseguono gli annunci in casa Mundial Football Club con il nuovo tecnico dell’Under 18 che sarà Carlo Monaco, allenatore di sicuro affidamento che proseguirà dunque a seguire il gruppo dei 2005.

Buongiorno mister, terza stagione consecutiva alla Mundial FC in cui guiderai l’U18: cosa pensi del rinnovo e cosa differenzia a tuo avviso la Società dagli altri club?

"Sicuramente il fatto di essere stato confermato per il terzo anno consecutivo mi inorgoglisce e mi sprona a fare sempre meglio. Di questo ringrazio la società tutta a partire dai vertici per passare al Direttore Tecnico Guglielmo Bacci ed infine al neo direttore sportivo Daniele Cataloni. L'entusiasmo e soprattutto l'obiettivo di far migliorare i ragazzi a dispetto anche del risultato è la differenza che trovo con le altre società. Certo poi tutti noi vogliamo vincere, questo è innegabile. Regalare alla Mundial una categoria importante sarebbe meraviglioso".

Come giudichi il lavoro svolto in questi primi due anni e cosa si può fare per migliorare ancora nel corso della prossima stagione e negli anni che verranno?

"La Società sta facendo tantissimo compiendo passi da gigante regalandoci due campi in sintetico in poco tempo. Quindi ha gettato le basi per un futuro solido. La cosa da fare sicuramente è cercare di migliorare le rose perché per fare il salto di qualità sappiamo quanto siano importanti i giocatori. Il lavoro da me svolto in questi primi due anni è buono, i ragazzi mi seguono molto. Sono soddisfatto del gioco espresso, forse potevamo fare qualcosa in più a livello di classifica dove un po’ per colpa nostra un po’ per varie coincidenze ci è mancato qualche punto".

Con quali obiettivi sarà formata l’U18 e che gruppo andrai a guidare?

"L'obiettivo principale è quello di formare ragazzi pronti per il calcio dei grandi senza tralasciare l'importanza di fare un campionato importante sapendo che sarà difficile dato che la squadra per la prima volta affronterà un campionato regionale. Il gruppo sarà certamente competitivo in quanto la società sta facendo di tutto per renderlo tale".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE