Cerca

l'intervista

Savio, Massimi: "Girone difficile ma stimolante, voglio ripagare la fiducia"

Dopo l'esperienza al Monterorsi il tecnico ha sposato il progetto dei blues ed è pronto per la nuova stagione 

06 Settembre 2022

Simone Massimi

Simone Massimi

Il Savio è pronto per la nuova stagione e il mister scelto per guidare l’Under 19 Elite è un nome di primo livello. Dopo aver allenato l’Under 17 e la Primavera del Monterosi, mister Simone Massimi ha deciso di accettare l’offerta del prestigioso club capitolino, una scelta che conferma le ambizioni dei Blues che quest’anno partono come una delle squadre da battere: "Sono molto felice di essere al Savio. Nel periodo in cui sono stato libero mi sono arrivate molte offerte, altrettanto allettanti, ma il Savio è stata una delle prime società a cercarmi, mi hanno fortemente voluto e con la stessa coerenza con la quale mi sono dimesso dal Monterosi ho rispettato la parola data. Dal Presidente alla dirigenza mi hanno dato molta fiducia ed ora spero di ripagarli con i risultati sportivi". Il Savio è una delle squadre impegnate nel Memorial Paolo Testa e mister Massimi commenta in questo modo la kermesse e il periodo di preparazione: "È un torneo prestigioso e siamo felicissimi di partecipare. Conoscevo personalmente Paolo, era una persona fantastica, per cui mi fa enormemente piacere rendergli omaggio. Siamo in un girone complicato con tre squadre top, per cui queste partite richiedono prestazioni di livello. Sicuramente c’è meno tempo per allenarsi, ma questo non è un alibi, come tutte le altre siamo in una fase di lavori in corso e appena finirà il torneo, dove speriamo di andare il più avanti possibile, continueremo ad allenarci per trovare la giusta quadra". Il tecnico e la squadra si stanno quindi conoscendo e con il campionato che partirà il 17 settembre il mister parla della rosa a disposizione e del girone: "Con la squadra ci stiamo conoscendo a vicenda. Questa categoria è diversa dalle altre, ci sono tre fasce d’età per cui un periodo di adattamento è fisiologico. Il nostro girone è senza dubbio competitivo visto che ci saranno i campioni in carica, la Vigor Perconti, e la squadra che con l’U17 si è laureata campione d’Italia, la Lodigiani. Oltre a queste squadre, per esempio, ci sono l’Atletico Torrenova e Giardinetti che l’anno scorso hanno raggiunto i play off. È un girone difficile ma stimolante e per raggiungere traguardi ambiziosi bisogna giocare con le migliori, per cui non sarà un problema. L’obiettivo è quello di crescere e migliorarci giorno dopo giorno, e non è retorica, poi tireremo le somme per capire questi miglioramenti dove ci potranno portare. Siamo parte di una società gloriosa ed è nostro compito portare in alto questo nome".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni