Cerca

l'intervista

Tor Tre Teste, Contaldo è pronto: "Una categoria difficile, lavoriamo per far bene"

Il tecnico rossoblù viene da una stagione perfetta in U16 ed ora è pronto alla sua prima esperienza in categoria

06 Settembre 2022

Tor Tre Teste, Contaldo è pronto: "Una categoria difficile, lavoriamo per far bene"

Manca sempre meno all’inizio della nuova stagione di Under 19 Elite. La prima giornata è fissata per sabato 17 settembre e tra amichevoli e tornei le squadre si stanno preparando per farsi trovare pronte. Questa stagione sono tante le novità tra le panchine dei diversi club ed una delle più importanti è senza dubbio quella che riguarda la Tor Tre Teste: a guidare la formazione rossoblù ci sarà Riccardo Contaldo, reduce da un’annata perfetta con l’U16 e alla prima esperienza in categoria. La società di via Candiani è una delle compagini impegnate nel Memorial Paolo Testa, un buon banco di prova per testare i propri ragazzi, e dopo aver raggiunto la semifinale play off l’anno scorso chissà che quest’anno non voglia migliorarsi. A tal proposito siamo andati a sentire le sensazioni di mister Contaldo in vista di questa nuova stagione: "La scorsa stagione è stata un’annata perfetta culminata con i tre trionfi, però era una squadra nata per quegli obiettivi. In questi casi l’allenatore ha sempre un ruolo "marginale" perché i ragazzi sono stati formidabili e a fine anno abbiamo raggiunto la perfezione totale, sotto tutti gli aspetti, tattico, tecnico e caratteriale. Ora mi aspetta questa nuova sfida in Under 19, un campionato totalmente diverso che racchiude tre annate differenti e dove le prime squadre possono fare la differenza, sia in positivo che in negativo. È un campionato differente da tutti gli altri e vedendo anche il livello del Memorial Paolo Testa posso dire che sarà difficilissimo – Contaldo prosegue poi parlando della rosa e della preparazione atletica – La rosa è composta per lo più da 2005 ma è ancora in via di definizione. Alcuni di loro li conosco perché li ho già allenati due anni fa ma sto imparando a conoscere tutti quanti ed a capire le loro potenzialità. In questo periodo stiamo giocando molto e se da una parte le partite tolgono spazio ad un classico lavoro che si fa in fase di preparazione, più improntato sulla tattica, dall’altra permette a me ed ai ragazzi di conoscerci sul campo. Sono molto soddisfatto perché sto vedendo molto impegno e si stanno comportando bene, ma il lavoro da fare è tanto e la strada sarà lunga". La Tor Tre Teste è stata inserita nel girone B, un raggruppamento difficile sia per le trasferte – con tante squadre dell’agro pontino – che per la caratura delle squadre – Romulea e Certosa su tutte. Ecco le parole del tecnico a riguardo: "Come dicevo in precedenza questa è una categoria difficile, con tante possibili varianti. Nel nostro girone dovremo affrontare tante trasferte difficili e quello che sto facendo capire ai miei ragazzi è che ogni partita sarà una battaglia sportiva. Non servirà essere superiori solo sul piano tecnico, ci saranno delle partite, o dei momenti della gara, in cui bisognerà lottare ed essere meno belli – conclude poi Contaldo – Parlare adesso di obiettivi sportivi è presto. Il mio primo intento è far crescere i ragazzi per farli diventare calciatori utili alle prime squadre, come è successo l’anno scorso. Ci sarà tempo per capire quello che potremo fare, l’importante è farli crescere e divertire al massimo, poi si vedrà".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni