Cerca

L'INTERVISTA

Vigor Perconti, Delle Fratte: "La sfida sarà coniugare il gioco ai risultati"

Il tecnico della Juniores blaugrana si proietta sulla nuova stagione, dopo il tricolore vinto con l'Under 15

06 Settembre 2022

Matteo Delle Fratte

Matteo Delle Fratte, allenatore della Vigor Perconti U19 (©Torrisi)

Un nuovo inizio, dopo quanto raccolto con i classe 2007 nella scorsa stagione, dove meglio dello Scudetto non si può certamente fare. Un gruppo da amalgamare attraverso il gioco, caratteristica non di certo banale, in un campionato complesso e con dinamiche diverse, come quello Under 19 Elite, dove la Vigor Perconti di Matteo Delle Fratte scenderà in campo da Campione Regionale in carica. Due le gare disputate ovviamente sinora, in questo primissimo scorcio di stagione, dalla prima giornata del X Memorial Paolo Testa, dove i blaugrana hanno sconfitto il Grifone per 3-2 al match di ieri sera con il Savio, terminato 2-1 per i blues di Massimi. Due come le settimane che restano prima dell'esordio casalingo nel girone C, quando il 17 settembre allo Sporting Center arriverà l'Atletico 2000: "Siamo un gruppo in costruzione, con tanti classe 2005 e qualche chioccia che sarà importante nel far capire la categoria ai ragazzi saliti dal campionato Allievi. Dovremo essere bravi nel far arrivare i risultati attraverso il gioco, caratteristica non propriamente semplice in un campionato come quello Juniores. E' questa la sfida che abbiamo raccolto, costruire passo dopo passo e con l'aiuto del gruppo che alleno una squadra che sappia giocare a calcio in un certo modo, per arrivare a quei risultati che alla Vigor Perconti sono importanti. Sappiamo della complessità del girone C, così come degli altri raggruppamenti, per quanto ci riguarda sarà una regular season su cui dovremo farci trovare pronti". Diversi sono gli elementi di spicco su cui il tecnico potrà contare, arrivati dallo scorso campionato Under 17, come Ardel, Dianetti e Fanciulli, calciatori classe 2005 di spessore: "Teniamo presente dei tanti classe 2004 che sono andati via, tutti o quasi nei professionisti, come Kone, Capparella e altri. Percui comprendere la categoria sarà il passo fondamentale da fare. Arrivando alle prime due partite disputate nel Testa, aldilà del risultato, vittoria con il Grifone o sconfitta con il Savio, ma con rigore sbagliato alla fine che poteva darci il pari, abbiamo cercato nei limiti del possibile di giocare, anche rischiando". Chiusura che da tecnico Campione d'Italia Under 15, non poteva che essere sulla composizione dei gironi del campionato quest'anno per i classe 2008, per arrivare alla rosa che la Vigor di Ruperto andrà in campo con il tricolore sul petto: "Parto dal gruppo che Francesco ha a disposizione, anche se per via del ritiro pre stagione non ho potuto ovviamente seguire più attentamente. La rosa anche pensando allo scorso anno è assolutamente valida ed è stata rinforzata con buoni elementi. Il girone è complesso e esaltante allo stesso tempo. Spero e auguro ai 2008 di fare una grande stagione".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni