Cerca

L'INTERVISTA

Audace, Fazi: "Sarà un girone di ferro, Bellettini è straordinario"

Il tecnico alla vigilia dell'esordio con il Tor Sapienza, racconta la preparazione dei suoi ragazzi

16 Settembre 2022

Alain Fazi, tecnico dell'Audace

Alain Fazi, tecnico dell'Audace

L’inizio del campionato Under 19 Elite si avvicina sempre di più e tra le squadre che esordiranno in questo weekend c’è anche l’Audace di mister Alain Fazi. Il tecnico, alla prima esperienza nella categoria Juniores, cercherà di condurre la propria squadra ad una salvezza priva di affanni. L’allenatore ci ha raccontato così il precampionato dei biancorossi: “Inizialmente avevamo impostato la squadra su un gruppo di ragazzi del 2005, con qualche elemento del 2004. Quando sono stati sorteggiati i gironi, però, abbiamo capito che era necessario alzare il livello andando a prendere qualche giocatore fuori quota, ora è una formazione che comprende molte fasce di età. La preparazione atletica, come sempre accade in questa società, è stata svolta alla perfezione e lo staff è stato molto esigente. Le amichevoli, eccetto quella con il Velletri,  sono state disputate solo contro prime squadre, ho ricevuto buone risposte dai ragazzi. Siamo pronti”. L’Audace è stato sorteggiato nel girone C, dove militano anche Vigor Perconti, Savio e Lodigiani. La competizione per la squadra di Genazzano sarà tanta e mister Fazi lo sa bene: “Il livello è molto alto, quest’anno il girone è particolarmente tosto quindi non sarà facile. La cosa non ci mette paura, ma bisogna arrivare pronti perché le squadre di Roma sono sempre molto attrezzate. Affronteremo club rinomati, non c’è bisogno di dirlo, ma daremo il massimo per mantenere la categoria”. Mister Fazi in questo weekend vivrà un doppio esordio: la sua squadra scenderà in campo nel primo impegno stagionale (contro il Tor Sapienza), mentre lui assaggerà per la prima volta la nuova categoria. Il tecnico riguardo al match ha le idee chiare: “Stiamo preparando bene la partita, è una squadra che conosco e che ho avuto modo di studiare, ci stiamo preparando di conseguenza. Come ho detto, nessuna partita sarà facile quest’anno”. L’allenatore infine vuole spendere belle parole per due giocatori che, a detta del tecnico, meritano una particolare considerazione: “Devo confessare che avrei voluto poter disporre di Ermini quest’anno, è un giocatore di grande qualità e lo sta dimostrando. Nelle sue due gare disputate in prima squadra ha segnato due volte, quindi non credo che lo rivedrò molto presto (ride, ndr). Sono molto felice per lui, si merita tutto. Un altro giocatore su cui punto molto è Bellettini, ogni giorno ci stupisce con delle giocate fantastiche, anche nel paese si sta spargendo la voce e credo che molte persone verranno a vederlo giocare sabato. Ovviamente però il singolo vale poco da solo, è il collettivo a fare la differenza”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE