Cerca

nazionali

Aprilia, Volpe: "Felice della personalità, meno delle disattenzioni. C'è da lavorare"

Il tecnico biancoceleste commenta la sconfitta, arrivata in inferiorità numerica, contro il Trastevere

19 Settembre 2022

Stefano Volpe

Stefano Volpe allenatore Aprilia

L’esordio sulla panchina dell’Under 19 Nazionale dell’Aprilia non è stato dei più felici per mister Stefano Volpe, costretto a vedere i suoi ragazzi giocare in inferiorità numerica quasi tutto il secondo tempo lasciando al Trastevere i tre punti. Nonostante la sconfitta, però, il tecnico biancoceleste ha visto buoni segnali da parte della sua squadra, capace di ribaltare il risultato dopo essere andata in svantaggio prima di subire il ritorno dei capitolini: "Lavoro con questa squadra da solo un mese – sottolinea a fine gara Volpe – e ci sono tanti elementi del 2005 che sono venuti a far parte di un gruppo totalmente nuovo. Abbiamo commesso degli errori importanti, come ad esempio nell’occasione del 2-2 firmato dal Trastevere, dove abbiamo avuto troppa fretta di giocare al centro perdendo invece il possesso. Tutto sommato, però, sono soddisfatto di come la squadra è stata in campo, di come ha giocato. Chiaramente l’espulsione di De Biagi ha influito, così come altri episodi, ma dell’arbitraggio è meglio non parlare. Nonostante l’inferiorità numerica comunque non abbiamo concesso che una sola occasione, che il Trastevere ha sfruttato: l’atteggiamento della squadra va encomiato. La personalità mostrata dai ragazzi è sicuramente l’aspetto più positivo di questo esordio, perché per dei 2005 non è semplice giocare contro avversari più grandi e che hanno già esperienza di prima squadra. Le disattenzioni difensive, invece, sono il punto dolente su cui dobbiamo lavorare. In pratica i tre gol del Trastevere li abbiamo regalati noi, e questo non va bene". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE